in

Bambini e sport: quando iniziare con amore senza l’ansia del campione

Uno tra i progetti primari in testa ai genitori riguardanti il loro figlioletto è farlo diventare “campione” in qualche disciplina sportiva. Lo sport è fondamentale per una crescita sana ed equilibrata. Alcune accortezze per farglielo amare…

Prima dei tre anni i bambini devono stare il più possibile all’aria aperta , muovendosi per irrobustire muscoli e scheletro. Devono imparare a socializzare con gli altri bambini, quindi tutto deve avvenire come gioco, in libertà e senza regole precise.
I bambini devono approcciare allo sport nel modo giusto: errato insegnare la competizione e l’agonismo, rinuncerebbero in partenza. Devono scegliere lo sport che preferiscono e cambiare senza problemi.

=> SPORT PER BAMBINI: ETÀ E ATTIVITÀ, DALL’ATLETICA LEGGERA AL TENNIS, GUIDA UTILE E PRATICA

Molti errori vengono fatti soprattutto dai genitori, che insistono sulle loro discipline preferite, e che quindi vengono abbandonate ancor prima di iniziare. Ogni bambino deve sviluppare le proprie doti fisiche e i propri desideri. O odierà per sempre lo sport costretto. A parte il nuoto, che può essere iniziato anche nella primissima età, le attività sportive vere e proprie, sono sconsigliabili fino ai 5 anni.

bobo vieri

Bobo Vieri Instagram, vacanze a Formentera tra chupiti e bebè: la provocazione di Jazzma Kendrick

Juventus Dybala

Juventus – Tottenham 2-1 video gol, sintesi e highlights amichevole