in

Banca d’Italia offerte di lavoro 2018: borse di ricerca da 4mila euro al mese, ecco le info utili

Banca d’Italia, borse di ricerca da 4mila euro anche nel 2018. La Banca d’Italia è la banca centrale della Repubblica italiana; è un istituto di diritto pubblico, regolato da norme nazionali ed europee. È parte integrante dell’Eurosistema, composto dalle banche centrali nazionali dell’area dell’euro e dalla Banca centrale europea. L’Eurosistema e le banche centrali degli Stati membri dell’Unione europea che non hanno adottato l’euro compongono il Sistema europeo di banche centrali. Persegue finalità d’interesse generale nel settore monetario e finanziario: il mantenimento della stabilità dei prezzi, obiettivo principale dell’Eurosistema in conformità al Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea; la stabilità e l’efficienza del sistema finanziario, in attuazione del principio della tutela del risparmio sancito dalla Costituzione (Art. 47 – La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme; disciplina, coordina e controlla l’esercizio del credito), e gli altri compiti ad essa affidati dall’ordinamento nazionale. In Europa, la Banca d’Italia è l’autorità nazionale competente nell’ambito del Meccanismo di vigilanza unico (Single Supervisory Mechanism, SSM) sulle banche ed è autorità nazionale di risoluzione nell’ambito del Meccanismo di risoluzione unico (Single Resolution Mechanism, SRM) delle banche e delle società di intermediazione mobiliare.

concorso banca d'italia 2017

Banca d’Italia borse di ricerca 2018 da 4mila euro

Le borse di ricerca sono rivolte a giovani economisti con esperienza nell’ambito della ricerca economica applicata. Le 4 borse di ricerca da 4.000 euro ciascuna verranno assegnate ai candidati che potranno usufruirne presso il Dipartimento di Economia e Statistica di Bankitalia a Roma.  Di seguito le aree per le quali saranno assegnate le borse:

  • Macroeconomics and Monetary Economics; Applied Macroeconomics; Financial Markets and the Macroeconomy.
  • Financial Economics; Banks; Financial Institutions and Markets; Financial Stability; Macroprudential Policy.
  • International Economics; Trade, International Finance, Macroeconomic Aspects of International Trade and Finance.
  • Public Economics and Fiscal Policy; Applied Microeconomic Analysis; Labor and Industrial Organization; Economic Growth; Law and Economics.

concorso banca d'italia 2018

Banca d’Italia borse di ricerca 2018: requisiti

Per partecipare al bando indetto da Banca d’Italia è necessario che i candidati abbiano completato il ciclo d’esami del P.h.D. o Dottorato e che siano quantomeno prossimi al conseguimento del relativo titolo. Gli assegnatari del finanziamento sono chiamati a sviluppare un progetto di ricerca da loro stessi proposto nell’ambito delle macro aree indicate nel bando di concorso. La selezione viene indetta, di solito, nel mese di ottobre con la possibilità di candidarsi fino alla fine di novembre. Concluso il progetto di ricerca, gli assegnatari delle borse possono essere invitati a partecipare ad una selezione per l’assunzione a tempo indeterminato come Consiglieri – Area Manageriale e Alte professionalità.

Brenda scomparsa a Verona news: il giallo della bici ritrovata dal compagno dopo sei giorni

Bulgaria: giovane giornalista stuprata e uccisa in un parco