in ,

Banche italiane stress test, Bankitalia: “4 su 5 meglio della media europea”

Mentre MPS vara l’aumento di capitale annunciando la vendita di 27,7 miliardi di sofferenze, Bankitalia commenta i risultati degli stress test dell’European Banking Authority (EBA) sugli istituti bancari italiani. “Nonostante la severità dell’esercizio e le forti tensioni degli ultimi anni – si legge nella nota di Palazzo Koch – quattro delle cinque principali banche italiane comprese nel campione EBA mostrano una buona tenuta.”

Si tratta di UniCredit, Intesa Sanpaolo, Banco Popolare e UBI Banca, per le quali l’impatto ponderato sul capitale (CET1) derivante dallo scenario avverso è pari a 3,2 punti percentuali a fronte del 3,8 per cento della media del campione europea. Comprendendo anche MPS Monte dei Paschi, l’impatto sarebbe, in termini ponderati, di 4,1 punti percentuali.

“Gli stress test mostrano i benefici del rafforzamento di capitale fatto sino ad ora che si riflettono nella resistenza del sistema bancario europeo a un grave shock”, ha commentato il presidente dell’EBA Andrea Enria a margine della presentazione a Londra dei risultati dello stress test su 51 istituti europei.

In tarda serata arrivano le prime reazioni degli istituti italiani. Unicredit fa sapere in una nota che lavorerà con la vigilanza della Bce “per capire fino a che punto azioni manageriali credibili possano compensare parte dell’impatto dello scenario avverso”.

chat whatsapp

WhatsApp web pc news: le chat non vengono eliminate definitivamente, ecco spiegato perché

The Wolverine facebook

Programmi Tv stasera 30 Luglio: Napoli prima e dopo e X-Men