in

Bando startup innovative: “Welfare, che impresa! è alla ricerca delle migliori startup sociali

Nuovo bando per le startup innovative italiane impegnate nel settore del welfare: sino alle ore 12 del prossimo 2 Settembre, “Welfare, che impresa!” darà la possibilità agli startupper interessati di proporre la propria candidatura al bando che metterà in palio due premi da 20mila euro e altrettanti finanziamenti a tasso zero da 50mila euro offerti da UBI Banca.

Presentato lo scorso Giugno a Milano, “Welfare, che impresa!” è il bando promosso da Fondazione Bracco, Fondazione Italiana Accenture e UBI Banca e rivolto alle startup sociali e, in particolar modo, alle imprese innovative che operano nel settore dell’agricoltura sociale, del turismo sociale, del welfare culturale e dei servizi alla persona. Per partecipare, è necessario candidarsi compilando l’apposito form online: requisiti fondamentali sono il generare impatto sociale, creare occupazione in soggetti svantaggiati e/o vulnerabili, fare uso di tencologia e essere economicamente sostenibili.

Come anticipato, “Welfare, che impresa” è rivolto a tutte le startup sociali intese come organizzazioni non profit costituite da non oltre 36 mesi, con maggioranza dei componenti under 35: nel caso di organizzazioni femminili, il limite di età è under 40. Il concorso premierà due startup, una per la categoria nord e centro Italia e una per la categoria Sud Italia: oltre al premio di 20mila euro ciascuna, le startup potranno usufruire di finanziamenti a tasso zero sino a 50mila euro e 4 mesi di incubazione rispettivamente presso PoliHub e Campus Goel. Per candidarsi e ottenere informazioni aggiuntive, consultare il sito dell’iniziativa.

Dove vedere Friburgo Milan

Dove vedere Friburgo – Milan: ora diretta tv, streaming gratis e probabili formazioni

Legami Replica 22 luglio 2016

Anticipazioni Legami trame dal 14 al 19 Agosto: Ines rischia la vita, la confidenza di Francisca