in

Bando Torno Subito 2016 Regione Lazio: 2.000 tirocini in Italia e all’estero per gli under 35

Il bando “Torno Subito” 2016 torna a mettere in palio ai giovani della Regione Lazio tanti tirocini che si svolgeranno sia all’estero che in Italia, con l’obiettivo ultimo di fornire competenze professionalizzanti che miglioreranno la competitività sul mercato dei partecipanti.

Requisiti. Il bando è riservato a ragazzi di età compresa tra i 18 e i 35 anni: oltre a essere domiciliati o residenti nella Regione Lazio, bisogna essere iscritti all’Università oppure a un Centro per l’Impiego.

Svolgimento del tirocinio. Ogni progetto si articola in due fasi, deve prevedono il coinvolgimento diretto di realtà produttive, enti di formazione, strutture pubbliche e private. Due i partner presso cui si svolge il tirocinio: uno sarà collocato fuori dal Lazio (fuori dai confini regionali o all’estero), dove il partecipante avrà modo di frequentare un master o un corso di alta formazione, oppure partecipare a un work experience; il secondo, invece, sarà dentro la regione Lazio, dove verrà attivato per reimpiegare le competenze acquisiste nella prima fase. 

SCOPRI TUTTE LE OPPORTUNITA’ DI LAVORO IN ITALIA SU URBAN POST!

Ognuno dei due momenti, della durata compresa tra i 3 e i 6 mesi, prevede un’indennità economica (nel caso della fase 1, è previsto l’acquisto di corsi di formazione o master per chi svolge attività formativa fino a un massimo di 12.000 euro e un’indennità mensile di work experience per chi svolge attività in ambito lavorativo pari a 600 euro lordi mese: alle pagine n. 19-20 del bando trovate tutti i dettagli).

Scadenza. C’è tempo fino al 25 giugno 2016 (ore 10) per candidarsi al progetto, seguendo attentamente le indicazioni contenute nel bando ufficiale.

(locandina tratta dalla pagina Facebook ufficiale)

Seguici sul nostro canale Telegram

strage di orlando ultime notizie

Strage di Orlando, inquietante retroscena: il killer fermato 2 volte dall’Fbi poi rilasciato

botticella cavallo

Roma: il cavallo di una botticella stramazza al suolo in Piazza Venezia sotto gli occhi sgomenti dei turisti