in

Bangkok: cosa vedere in tre giorni, da Wat Pho al mercato galleggiante

Bangkok è la capitale della Thailandia, una città estremamente vivace in cui si respira la purezza del credo religioso. Non a caso, sono i templi e i luoghi di incontro le cose che un viaggiatore non dovrebbe perdere a Bangkok: dal famoso mercato galleggiante al Wat Pho, il tempio più bello di Bangkok, è qui che vi portiamo oggi, con un viaggio di tre giorni.

Eleganza, lusso, colori, cortili, magia e incanto: è quello che offre il Palazzo Reale di Bangkok. Chi visita il Palazzo, non potrà fare a meno di immergersi nella cultura thailandese, entrando a piedi nudi nel Wat Phra Kaev, la cappella reale che ospita il Buddha di smeraldoA pochi metri dal Palazzo Reale, sorge imponente il più affascinante dei templi di Bangkok, il Wat Pho: oltre ad essere bello da vedere, il tempio ospita un tesoro dal valore inestimabile. Si tratta del Buddha Sdraiato con i piedi in madreperla, che è una statua di 46 metri. Wat Arun, Wat Benchamabophit e Wat Traimit sono altri templi che meritano di essere visitati. I luoghi di culto, infatti, sono parte integrante della cultura thailandese, particolarmente incentrata sul tema della religione.

Lasciando i templi, si passa ai quartieri più in di Bangkok: da China Town a Khao San Road e Siam Square per divertirsi, mangiare e godersi la movida della città. Infine, la meta turistica per eccellenza è ormai il Mercato Galleggiante di Damnoen Saduak, che dista circa 40 minuti dal centro di Bangkok. Più vicino e altrettanto affascinante è il Chatuchak Market, il mercato più grande del mondo.

Image credit: Luciano Mortula/Shutterstock-Wat Arun

kamikaze identita ex calciatore iinter

Stragi di Bruxelles: kamikaze usò identità ex calciatore Inter Ibrahim

incendio motore aereo fiumicino

Egitto: dirottato aereo Egypt Air, sospetto uomo armato a bordo