in ,

Barack Obama: primo presidente afroamericano ad insediarsi alla Casa Bianca, ecco come avvenne

Il 4 novembre del 2008 è una data storica per gli Stati Uniti, è stato eletto il primo presidente di colore. Il primo afroamericano ad insediarsi alla Casa Bianca dopo 232 anni d’indipendenza dall’Inghilterra. Provando che in quel Paese “tutto è possibile”. Dopo otto anni di presidenza Bush, il senatore dell’Illinois, Barack Obama, 47 anni, è stato il 44° presidente degli USA.

Obama vinse le elezioni presidenziali per la prima volta il 4 novembre 2008

Una valanga di voti decretò la vittoria di Barack Obama sul candidato repubblicano John Mccain. Le elezioni fecero stare col fiato sospeso tutto il modo a causa dell’esito che si profilava piuttosto incerto. L’America fu chiamata a pronunciarsi su due candidati assolutamente nuovi, nessuno dei due candidati godeva dell’incumbency, cioè del vantaggio di essere Presidente uscente o vicepresidente. Dal 1928 non si verificava questa contingenza particolare ed eccezionale. In corsa per la Casa Bianca sia il Partito Democratico che il Partito Repubblicano avevano dovuto scegliere il loro candidato in un broad field, ovvero in campo aperto, senza alcun vantaggio pregresso.

Il mondo festeggiò l’elezione dell’outsider Barack Obama che ebbe dalla sua parte anche gli Stati in bilico, gli swing states e la conquista di alcuni Stati prima repubblicani con Bush: Florida, Carolina del Nord, Virginia, Ohio, Indiana, Iowa, Colorado, Nuovo Messico e Nevada.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Dove vedere Bologna-Atalanta diretta tv streaming

Bologna, Viminale risarcisce ultras sfigurato da lacrimogeno nel 2005

Pablo Armero al Milan

Calciomercato Torino ultimissime: Armero nuovo obiettivo per la fascia