in ,

Barbara D’Urso indagata: “Non sono il carnefice ma la vittima”

Barbara D’Urso non ci sta alla denuncia dell’ex marito Michela Canfora per violazione degli obblighi di assistenza famigliare, per la quale è finita nel registro degli indagati della Procura di Roma. La bella conduttrice napoletana ribatte all’ex coniuge in un’intervista al quotidiano “La Stampa”, dicendo: “Non sono il carnefice, ma la vittima: lui mi ha tradita e si è rifatto una vita con un’altra donna”.

La storia d’amore è finita lasciando l’amaro in bocca, tanto che la D’Urso continua:”Il mio ex marito non solo mi ha tradito, tanto da indurmi a chiedere la separazione con addebito, ma si è rifatto una vita con un’altra donna dalla quale ha avuto una figlia che ora ha tre anni“.

Ora la “Regina della domenica”, nonostante la causa non sia conclusa (la conduttrice ha infatti presentato ricorso in Appello), è costretta a versare un assegno mensile di 1000 Euro all’ex marito. Fa sapere a proposito Paolo Colosimo, il suo legale: “La vicenda giudiziaria non è ancora terminata. Mentre infatti la mia cliente e l’ex marito siglarono la separazione consensuale stabilendo che ciascuna della parti provvedesse autonomamente al proprio mantenimento, in sede di divorzio il giudice civile sancì la necessità che la signora elargisse un assegno mensile di mille euro. Decisione contro la quale è attualmente pendente un ricorso, presso la Corte d’Appello di Roma”.

Le acconciature sposa 2015 per il vostro matrimonio da favola

Acconciature sposa 2015 per capelli lunghi: lo chignon per il vostro matrimonio da favola

Matteo Salvini frasi shock immigrazione

Immigrazione, Matteo Salvini shock: “No posti letto a profughi, occuperemo gli alberghi”