in

Barcellona, cosa fare in 3 giorni: le esperienze imperdibili

Attrazioni, parchi, locali, pub, storia, cultura, movida, shopping, a Barcellona si sentiranno a casa tutti, anche quando avranno a disposizione soltanto tre giorni: il primo giorno per prendere confidenza con Barcellona, il secondo giorno per lasciarsi sorprendere e il terzo giorno per convincersi a voler tornare a casa, è così che vi suggeriamo di visitare una delle città più rinomata della Spagna.

Chi dice Barcellona dice Gaudì: tra le attrazioni più visitate rientra sicuramente la Casa Battlò, orgoglio spagnolo che illumina il centro della città. Non è da meno la Sagrada Famìlia, esempio perfetto dell’arte di Gaudì. Giochi di luce meravigliosi portano alla Casa Milà, chicca spagnola. La visita di Barcellona attraverso gli occhi di Gaudì può dirsi completa solo se ci si concede una passeggiata al Parc Güell, uno dei più belli del mondo.

Quando si trascorrono solo tre giorni a Barcellona, è indispensabile andare a Las Ramblas e addentrarsi nel quartiere gotico, per finire nel quartiere della Barceloneta. Rimarrete ammaliati dalla musica degli artisti di strada e non potrete fare a meno di soffermarvi ad ammirare i monumenti del quartiere. Per concludere come si deve l’esperienza spagnola, andate a vedere la fontana magica: tra luci, colori e musica non vorrete mai più tornare.

Image credit: Styve Reineck/Shutterstock

Progettualità fotografica parte 2: realizzare l’idea

donne molestate al parco a milano

Giallo a Cosenza: donna 53enne uccisa mentre faceva jogging