in ,

Bari: 38enne muore in ospedale dopo fecondazione assistita

Treagedia nell’ospedale Florenzo Jaja di Conversano (Bari) dove ieri, mercoledì 19 giugno, è deceduta una 38enne che si era sottoposta alla fecondazione assistita. La donna, Arianna Acrivoulis di Bitritto, in provincia di Bari, secondo quanto si è appreso sarebbe deceduta in sala operatoria, mentre si stava sottoponendo ad un intervento di agoaspirazione ovarica.

È stato suo padre, un uomo di 83 anni, a denunciare l’accaduto ai carabinieri i quali avrebbero già sequestrato alla struttura ospedaliera la cartella clinica della paziente. Stando agli ultimi aggiornamenti, la Procura di Bari avrebbe aperto un’indagine per omicidio colposo e al momento sarebbero 2 i medici iscritti nel registro degli indagati per cooperazione in omicidio colposo. Sul corpo della donna a breve sarà disposta l’autopsia dal pm, Luciana Silvestris, che si sta occupando del caso. Per fare chiarezza sull’accaduto, il manager Asl, Vito Montanaro, ha costituito una commissione di indagine.

studente fuori sede, studente universitario, studente esaurito, notizie curiose

Studenti fuori sede: l’arredamento stravagante della cucina di un universitario

shutterstock

Oroscopo 2015, le coppie ideali: Leone e Cancro compagni per la vita