in ,

Bari: trovato scheletro umano in zona periferica: apparterrebbe a un uomo

Bari terrificante scoperta: ieri pomeriggio 9 marzo uno scheletro umano è stato ritrovato nella zona Lamasinata, un’area di campagna alla periferia nord della città.

Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia San Paolo: dalle prime indiscrezioni emerse si è appreso che lo scheletro apparterrebbe ad un soggetto di sesso maschile tra i 35 e i 50 anni. Al momento del rinvenimento indossava un giubbotto e dei pantaloni in jeans.

Alla macabra scoperta si è giunti grazie alla segnalazione ai carabinieri fatta da un uomo sulla sessantina che conosce bene la zona, descritta come alquanto impervia. Frequentatore abituale di quell’area, ieri il signore mentre cercava asparagi si è imbattuto nello scheletro e ha dato subito l’allarme. Indaga la magistratura. Al momento è impossibile stabilire quali siano state le cause del decesso dell’uomo; solo più approfonditi accertamenti potranno eventualmente accertarlo.

Riferisce l’Ansa che “la zona è popolata da fauna selvatica e questo ha inciso sulle pessime condizioni in cui è stata trovato lo scheletro che è stato ricomposto e trasferito nell’istituto di Medicina Legale del Policlinico di Bari per essere sottoposto ad analisi”. (Immagine di repertorio)

Aspettativa di vita depositata la petizione per l'abolizione

Pensioni 2017 news: aspettativa di vita, depositata la petizione per l’abolizione, parla un lavoratore [INTERVISTA]

Festival Zuppa a Bologna eventi "off" ad aprile

Festival della Zuppa Bologna 2017: torna la ghiotta gara gastronomica, come iscriversi?