in

Base jumping, nuova tragedia: morto l’italo-norvegese Alexander Polli

Seconda tragedia a pochi giorni di distanza nel mondo del base jumping: l’italo-norvegese Alexander Polli ha perso la vita nella giornata di ieri nei pressi di Chamonix, Francia, durante un volo con la tuta alare; il trentunenne si è schiantato contro un albero nella zona del massiccio del Brévent. I soccorsi sono arrivati sul luogo della tragedia quando l’esperto base jumper era ancora in vita.

Per Alexander Polli però non c’è stato nulla da fare: in pochi minuti l’italo-norvegese si è spento a causa di un arresto cardiocircolatorio; Polli era tra i più noti nell’ambiente degli sport estremi, tra le sue imprese più celebri c’era senza dubbio quella compiuta nel 2013 quando lanciandosi da un elicottero riuscì a centrare la fessura di Roca Forada, nel massiccio del Montserrat in Spagna.

La morte di Alexander Polli si aggiunge così a quella dell’altoatesino Uli Emanuele, ventinovenne che giovedì scorso era deceduto durante un volo sulle Alpi al confine tra Austria e Svizzera dopo che si era schiantato contro una parete rocciosa.

Uomini e Donne Paola Caruso e Lucas Peracchi ecco perché si sono lasciati

Uomini e Donne gossip: Paola Caruso perché ha lasciato Lucas Peracchi?

morto leader boko haram

Nigeria ultim’ora: leader di Boko Haram ucciso in raid aereo