in

Basket, Nba playoff 2016: Curry cede a Durant, Thunder in vantaggio su Golden State

Inizia malissimo la serie per Golden State Warriors, impegnata nella finale di Conference per il tabellone di Ovest. Nella notte americana, infatti, Curry e compagni si sono visti battere da Kevin Durant e Russell Westbrook: i due, in forza agli Oklahoma City Thunder, sono riusciti a conquistare il parquet casalingo dei Warriors ottenendo la vittoria in gara 1 delle finali playoff 2016 di Nba. Sfida terminata con il risultato di 102-108 in favore degli ospiti trascinati da uno strepitoso Russell Westbrook, capace di mettere a segno ben 27 punti conditi da 12 assist e due triple con una percentuale del 50% di realizzazione.

Bene anche la prova fornita da Kevin Durant, autore di 26 punti e 3 assist ma protagonista di una prova difensiva spaziale grazie ai 9 rimbalzi difensivi messi a referto e con cui ha annullato, di fatto, gli attacchi di Golden State Warriors. Nei padroni di casa, in gara 1, da segnalare la buona partita disputata da Steph Curry che, però, non è bastato per ottenere il successo davanti al proprio pubblico: per il talentuoso cestista americano ben 26 punti di cui 6 triple seppur con diversi errori. Del resto, sono stati ben 14  i tiri da fuori area provati da Curry che, però, non hanno avuto esito positivo.

Questa notte, invece, toccherà a Lebron James nella finale di Conference a Est che vede protagonista i Cleveland al cospetto dei Toronto Raptors: chissà se ci saranno tante sorprese in arrivo in queste finali di Nba playoff 2016.

coldplay tour 2016 nuovo album

Coldplay Up&Up, il frame che illude i fan italiani: ecco cosa è successo

bossetti cassazione oggi

Caso Yara news, legale Bossetti: “Inchiesta fatta di suggestioni e non di prove”