in

Basket, Nba playoff 2016: Curry fa tremare, Cleveland e Spurs ok

Nella notte di Nba playoff 2016 appena disputata le giocate dei campionissimi sono passate in secondo piano rispetto all’infortunio occorso a Steph Curry: il leader di Golden State Warriors si è fatto male, durante una situazione di gioco, al collaterale del ginocchio e adesso rischia un lungo stop. Nonostante questo, però, i Warriors hanno completato la missione portandosi sul 3-1 contro Houston Rockets in una gara quasi mai in discussione: 121-94 il punteggio finale con Thompson autore di 23 punti contro i 19 di Howard conditi da 15 rimbalzi.

Massima parità, invece, tra Atlanta e Boston: la serie, infatti, è ferma sul 2-2 grazie alla vittoria dei Celtics davanti al proprio pubblico con un risultato di 104-95; da registrare, nelle fila degli ospiti, una prova monstre di Paul Millsap con 45 punti e 13 rimbalzi messi a referto mentre dall’altra parte, a trascinare verso il pareggio Boston, ci ha pensato Isaiah Thomas con 28 punti totali messi a segno. Tutto facile, anche lontano da casa, per San Antonio Spurs che, contro Memphis, ha messo a segno 116 punti contro i soli 95 degli avversari: serie sul 4-0 grazie a Kawhi Leonard, sempre più protagonista, autore di 21 punti contro i 26 di Stephenson.

Chiudiamo questa notte di Nba playoff 2016 con la vittoria di Cleveland contro Detroit: i Cavaliers, in casa dei Pistons, hanno trovato il quarto successo della serie seppur tra mille sofferenze. Risultato finale di 100-98 Irving solito protagonista grazie ai 31 punti messi a referto mentre nelle fila dei Pistons si registra l’ottima prova disputata da Marcus Morris con 24 punti siglati.

Carpi Palermo probabili formazioni

Dove vedere Carpi – Empoli: ora diretta tv, streaming gratis Serie A

Terremoto Messico

Messico, terremoto magnitudo 5,6 a largo della costa: nessun allarme tsunami