in

Basket, Nba playoff 2016: Golden State batte Oklahoma e raggiunge i Cavaliers in finale

Guai a dare per spacciato Steph Curry e i suoi Golden State Warriors: chi già iniziava a indietreggiare sul 3-1 per Oklahoma City Thunder dovrà fare mea culpa perché i campioni in carica andranno a giocarsi la possibilità di riconferma ancora una volta contro i Cavaliers di Lebron James. Sì, alla fine ad avere la meglio per la Conference Ovest è stata Golden State che, dopo aver vinto gara 5 e gara 6 si è imposta anche nella notte americana battendo 96-88 Durant e compagni.

Come sempre, quando la posta in gioco diventa alta, a salire in cattedra è stato Steph Curry: il talentuoso cestista americano, infatti, ha dato vita a una delle sue migliori prove stagionali mettendo a referto ben 36 punti con sette triple realizzate e una percentuale del 50% oltre a una partita difensiva quasi perfetta: 4 rimbalzi difensivi, uno offensivo, e otto assist per i propri compagni. Kevin Durant, invece, leader degli Oklahoma City Thunder, si è fatto apprezzare ma non a sufficienza: 27 punti e 3 assist, 100% di realizzazione nei tiri liberi mentre solo tre triple messe a segno sulle sette tentate.

Infine, dopo l’ottima prova in gara 6 di Klay Thompson, lo stesso giocatore di Golden State si è ripetuto in una finalissima annunciata riuscendo a mettere a referto ben 21 punti e dando vita a una prova superlativa sotto canestro: due rimbalzi offensivi raccolti, tre rimbalzi difensivi nella propria area. Prestazione, inoltre, condita da sei triple sulle undici provate: insomma, i tiri da tre sono tornati a essere il punto di forza di Golden State. Lebron e compagni sono avvisati, bisognerà gettare il cuore oltre l’ostacolo per portare a casa il trofeo.

Dove vedere Cesena Perugia

Trapani – Spezia: probabili formazioni e ultime news, Playoff Serie B

barbara d'urso pomeriggio 5

Pomeriggio 5 anticipazioni 31 maggio 2016, cronaca ultime notizie su Isabella Noventa