in

Basket, Nba playoff 2016: Golden State pareggia i conti in gara 2

Eh no, se pensavate che fosse così semplice sbarazzarsi di Golden State Warriors vi sbagliavate di grosso e, del resto, Curry e compagni lo hanno fatto capire nella notte: davanti al proprio pubblico, infatti, i campioni in carica della Nba, hanno pareggiato i conti contro Oklahoma City Thunder, dopo aver perso in gara 1. Nella finale di Conference per il tabellone Ovest, Golden State ha avuto la meglio sui rivali, trascinati dal solito Kevin Durant, con il risultato di 118-91.

Splendida la partita disputata da Curry che ha messo a segno 28 punti conditi da tre assist con un’ottima percentuale al tiro: 5/8 da tre mentre dalla lunetta, il talentuoso cestista statunitense ha fatto registrare numeri perfetti con un 5/5. La partita di Curry ha consentito a Golden State di dominare in lungo e largo senza concedere il fianco agli avversari nonostante l’ottima partita disputata da Kevin Durant: il leader di Oklahoma è stato premiato come migliore in campo grazie ai 29 punti messi a referto. Percentuali ottime grazie 2/4 da tre e ben 11/18 canestri messi da due. Da registrare anche la buona gara disputata da Russell Westbrook, capace di mettere a segno ben 16 punti sui 91 totali fatti registrare da Oklahoma City.

La finale di Ovest sembra avere una storia completamente diversa rispetto a quella di Est: Lebron James, con i suoi Cleveland, sembra già proiettato alla finalissima di giugno mentre Oklahoma e Golden State dovranno, molto probabilmente, arrivare stremati a gara 7.

Uomini e Donne Trono Over protagonisti

Anticipazioni Uomini e Donne oggi 19 Maggio 2016: in onda il trono classico o il trono over?

Giro d'Italia 2017 doping

Giro d’Italia 2016 percorso, altimetria, diretta tv e streaming dodicesima tappa