in

Basta piatti da lavare! In arrivo le stoviglie autopulenti

Basta lavare le stoviglie, a nessuno piace, il consumo di energia, detersivi ed il conseguente inquinamento sono d’intralcio ad uno sviluppo green ed ecosostenibile. A pensare ad un nuovo prodotto è stato lo lo studio di design svedese Tomorrow Machine, esperto in packaging e food design, che propone creatività attraverso materiali d’avanguardia. Accanto allo studio svedese ha lavorato anche l‘istituto di ricerca ecocompatibile Innventia. Il risultato? Stoviglie autolavanti!

scolapasta rosso

In ogni casa potrebbero comparire quelli che ora sono solo prototipi (resi possibili da Kth,Istituto reale di tecnologia di Stoccolma), piatti, tazze, tutto autopulente. Addio lavastroviglie, addio spugne e detersivi. Come? Attraverso la nanocellulosa, materiale ricavato dallo scarto del legno, la segatura, assolutamente atossica, molto resistente ma malleabile alla lavorazione. I piatti e le tazze sono stati ideati osservando le caratteristiche delle foglie di loto che lasciano scivolare l’acqua senza trattenerla. Così i futuri oggetti da cucina saranno ricoperti da una pellicola idrofobica in cera e basterà inclinare il piatto per la pulizia.

L’Associazione federale forestale svedese ha mosso interesse verso i prodotti in nanocellulosa in vista Ekoportal 2035, progetto che vuole esplorare le potenzialità della cellulosa al fine di tutelare e salvaguardare il suo patrimonio forestale. Per questo motivo ha chiesto lo sviluppo di tre prodotti a base di cellulosa. Innovazione necessaria per l’ambiente, per ridurre lo spreco di detersivi, l’inquinamento, il consumo-spreco d’acqua e di energia. Un’idea comoda anche per le casalinghe e chiunque si approcci ogni giorno al “rito” dei piatti!

photo credit: Emanuele Longo via photopin cc | federico.soffici via photopin cc

Seguici sul nostro canale Telegram

Leonardo_stanza_ok gruppo alcuni

Parco degli Alberi Parlanti, un viaggio creativo per bambini ed adulti

Mercato, Juventus: obiettivo esterno, tutto su Nani e Sanchez