in ,

Batkid: bimbo malato di leucemia corona un sogno e commuove l’America

San Francisco si è mobilitata per realizzare il sogno di Miles Scott, un bambino di 5 anni al quale è stata diagnosticata la leucemia tre anni fa e che adesso sta meglio, grazie alla chemioterapia. Voleva vestire per un giorno i panni di ‘Batkid’ e salvare la città, con il grande Batman in carne ed ossa.  Più di 7000 volontari, tra cui moltissimi funzionari di polizia e vigili urbani, grazie alla fondazione ‘Make a Wish’, per far vivere una grande avventura si sono mobilitati creando delle scene cinematografiche scorrazzando per le vie della metropoli su una Lamborghini.Batkid2

Di primo mattino il piccolo Miles, vestito di tutto punto con tuta e maschera nera di ordinanza e accompagnato da Batman è stato convocato di mattina presto da Greg Suhr, vero capo della Polizia della città, che gli ha chiesto di aiutarlo a sconfiggere il crimine. Tante sono state le azioni pericolose tutte seguite da un tifo da stadio che è stato condiviso anche da tantissimi post su Twitter. Alla fine di questa ‘giornata particolare’ il sindaco di San Francisco Ed Lee ha consegnato al piccolo Miles le chiavi della città e poi proclamato il 15 novembre ilBatkid day forever”. Alla famiglia del bambino è stato consegnato  un assegno di 10mila dollari donato da un’azienda locale di abbigliamento.

Anche il celebre giornale locale San Francisco Chronicle ha distribuito più di mille copie con la prima pagina dedicata all’evento con la testata modificata in ‘Gotham City Chronicle’ ed evidenziato  in grande “Batkid salva la città” con foto del piccolo protagonista ed articoli a lui dedicati. Anche Obama si è commosso ed emozionato per la storia di Miles e gli ha mandato, usando il programma video ‘Vine’, i suoi auguri elogiandolo e dicendogli: “Così si fa Miles, ora Gotham City è salva!”

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

ballando con le stelle ultima puntata

Ballando con le Stelle: invasione di campo con lancio del reggiseno per Amaurys Perez

politicamente scorretto festival legalità Bologna

Politicamente scorretto 2013, parte il 19 novembre il festival di Carlo Lucarelli