in

Befana 2015: ma perchè si festeggia? Ecco la leggenda della vecchietta che porta i doni

Secondo la  tradizione, la vecchia Befana porta dolcetti e caramelle ai bambini buoni, e carbone a quelli che hanno fatto molti capricci. Ma perché c’è questa tradizione? In realtà non si sa con certezza da dove derivi questa festa, sicuramente però, la Befana, termine storpiato di Epifania, comincia a dar traccia di se intorno al 1200. Forse l’Epifania ha origini precristiane, relative all’inizio dell’anno, o forse è collegata a riti romani in onore del Dio Giano e della dea Strenia (da cui deriva la parola strenna). Esistono più di una leggenda su questo famosissimo personaggio.

Anticamente, la dodicesima notte dopo il Natale, si celebrava la morte e la rinascita della natura, attraverso la figura pagana di Madre Natura. La notte del 6 gennaio, infatti, Madre Natura, stanca per aver donato tutte le sue energie durante l’anno, appariva sotto forma di una vecchia e benevola strega, che volava per i cieli con una scopa. Oramai secca, Madre Natura era pronta a essere bruciata ma prima di morire, la vecchina passava a distribuire doni e dolci a tutti, in modo da piantare i semi che sarebbero nati durante l’anno successivo. Ecco perché in molte regioni italiane, in questo periodo, si eseguono diversi riti purificatori, come  accendere imponenti fuochi, o bruciare fantocci di paglia a forma di vecchia durante la notte tra il 5 e il 6 gennaio.

Un’altra leggenda, invece, è legata alla tradizione dei Tre Re Magi. Essa racconta, infatti, che i Re Magi, diretti a Betlemme per portare i doni a Gesù Bambino, non riuscendo a trovare la strada, chiesero informazioni ad una vecchia. I Magi, le chiesero insistentemente di seguirli per far visita al piccolo Bambino, ma la donna non li accompagnò. In seguito, la vecchia se ne pentì amaramente e, dopo aver preparato un cesto di dolci, uscì di casa e si mise a cercarli, senza riuscirci. Così si fermò a ogni casa che trovava lungo il cammino, donando dolciumi ai bambini che incontrava, nella speranza che uno di essi fosse il piccolo Gesù. E oggi continua a farlo per redimersi.

Dpiù assunzioni 2015

Dpiù assunzioni 2015: ecco le ultime offerte di lavoro

smentita su facebook

Leonardo Pieraccioni e Laura Torrisi, la figlia soffre per la separazione?