in ,

Beirut, diplomatica britannica violentata e uccisa: tassista confessa delitto

Beirut: diplomatica britannica violentata, uccisa e gettata in strada forse ancora viva. Il responsabile del delitto sarebbe un tassista. L’uomo, arrestato nella notte dalla polizia libanese, è infatti accusato di avere ucciso Rebecca Dykes. Incalzato dagli inquirenti, dopo un lungo interrogatorio avrebbe ammesso le sue responsabilità. A darne notizia l’agenzia di stampa libanese Nna, secondo cui il fermato, identificato come Tareq H., sarebbe un tassista, tratto in arresto perché inchiodato da diversi video delle telecamere di sorveglianza stradali, che hanno filmato la sua auto.

La ricostruzione fatta dagli inquirenti conferma infatti che il tassista ha fatto salire sulla sua auto la vittima, 30enne britannica, lo scorso venerdì notte; avrebbe dapprima tentato di abusare di lei, per poi strangolarla e gettare il suo corpo senza vita in strada, in una zona a nord di Beirut. Disposto un secondo esame autoptico sul cadavere della ragazza per chiarire meglio la dinamica dei fatti e le circostanze in cui la ragazza ha trovato la morte.

Potrebbe interessarti anche: Morte Marco Vannini news processo: sparo pistola riprodotto in aula, la richiesta della famiglia

Gli investigatori hanno inoltre reso noto che la vicenda viene trattata come un ‘crimine comune’ e non di natura ‘politica’. Rebecca Dykes lavorava dal 2010 per il governo britannico e da gennaio 2017 si trovava a Beirut come responsabile del programma e della politica del Dipartimento per lo Sviluppo internazionale. La famiglia della giovane è devastata dal dolore e chiede il rispetto della privacy, nel contempo vuole che venga fatta piena luce sulla orribile vicenda.

La ragazza sarebbe stata uccisa nella notte tra venerdì e sabato, alla vigilia del volo che l’avrebbe riportata in patria per trascorrere il periodo delle festività natalizie. Prima di essere uccisa Rebecca Dykes aveva trascorso la serata con amici e colleghi in un bar di Beirut, precisamente in un locale della zona di Gemmayzeh. Dopo la mezzanotte se ne sarebbe andata a bordo di un taxi, appunto. Il conducente dell’auto l’avrebbe condotta fuori città per farle del male.
Il cadavere di Rebecca è stato ritrovato lungo un’autostrada a diversi chilometri di distanza dal luogo in cui aveva incontrato i suoi amici.

La foto della vittima:

diplomatica uccisa a beirut

Seguici sul nostro canale Telegram

Diretta Livorno – Piacenza dove vedere in tv e streaming gratis Serie C

Clash of Champions 2017 risultati: Dolph Ziggler nuovo campione degli Stati Uniti