in ,

Belgio, Charleroi: aggredisce due poliziotte con il machete, urlava “Allah Akbar”

Il fatto è avvenuto a Charleroi, Belgio. Due poliziotte sono state aggredite con un machete da un uomo che urlava “Allah Akbar“, mentre un terzo agente ha estratto la pistola ed ha sparato uccidendo l’aggressore. Un fatto incredibile, ma che racconta cosa sta avvenendo in Belgio in questo periodo. Dopo l’attentato all’aeroporto di Bruxelles la tensione rimane alta nel paese del Nord Europa.

L’assalitore, stando a quanto testimoniato dalle forze dell’ordine, prima di aggredire le due donne avrebbe urlato “Allah akbar“. Un’ambulanza è intervenuta immediatamente, ma per l’aggressore non c’è stato niente da fare, è morto prima dell’arrivo al pronto soccorso. Anche le due poliziotte sono state soccorse: una ha riportato solo lievi ferite, mentre l’altra ha subito lesioni profonde al volto ed è stata portata in ospedale.

Stando ad una prima ricostruzione della dinamica, l’assalitore è riuscito ad eludere il dispositivo di sicurezza attorno al principale commissariato della cittadina belga. Le forze dell’ordine hanno chiuso immediatamente l’area nel centro di Charleroi.

Fiamingo Mondiali Scherma

Olimpiadi Rio 2016, scherma femminile: Rossella Fiamingo in semifinale!

Replica Il Segreto oggi

Replica Il Segreto oggi 6 Agosto 2016: ecco dove rivedere la puntata