in ,

Bene ma non benissimo, il primo film di Francesco Mandelli parla di bullismo

Questa sera, 4 Aprile 2019, non sapete cosa fare? L’idea giusta potrebbe essere quella di andare al cinema a vedere il nuovo film di Francesco Mandelli. Bene ma non benissimo. La pellicola che vede l’attore lombardo esce proprio oggi 4 aprile 2019 in tutti i cinema d’Italia e affronta il delicato tema del bullismo. Un tema delicato che purtroppo ogni giorno molti ragazzi sono costretti ad affrontare nelle scuole, in palestra o semplicemente mentre camminano per strada. Essere diversi, distinguersi per una qualsiasi caratteristica dovrebbe arricchire una persona e non renderla inferiore e soggetta a cattiverie del tutto gratuite. Francesco Mandelli vuole con il suo film, Bene ma non benissimo, affrontare il bullismo e smascherarlo, perché dietro ogni bullo spesso c’è solo una persona ferita.

Leggi anche –> Game of Thrones 8: nuovo trailer diffuso a pochi giorni dall’inizio dell’ultima stagione

La Trama di Bene ma non benissimo

Bene ma non benissimo, distribuito da Europictures, nasce da un’idea di Fabio Troiano e Vincenzo Terracciano. La regia di Francesco Mandelli, storico Ruggero De Ceglie de I soliti idioti, ha la giusta ironia e leggerezza per poter affrontare temi delicati come quello del bullismo. La protagonista del film è Candida Morvillo, un’adolescente paffutella e orfana di madre, che vive con il padre Salvo in un piccolo paese del sud. Ama ballare al ritmo delle canzoni di Shade, un famoso rapper di cui è innamorata. Costretta a trasferirsi a Torino con il padre, Candida dovrà affrontare la sfida di una nuova vita. Ma Torino si rivela più dura del previsto, specie quando viene chiamata alla prova più difficile: l’integrazione in una nuova scuola a metà dell’anno scolastico, tanto da diventare vittima di bullismo. Candida stringe però amicizia con Jacopo, un ragazzino introverso e bullizzato dalla classe a cui solo lei riesce a strappare il sorriso. Da semplici compagni di banco diventano ben presto amici inseparabili. Torino si trasforma agli occhi di Candida in una città a suo modo magica e da scoprire con il suo nuovo amico. Il padre di Jacopo, un facoltoso imprenditore, non vede di buon occhio la loro amicizia ritenendola interessata fin quando non sarà costretto a ricredersi. Un film da non perdere perché grazie all’arma dell’amicizia il bullismo può essere sconfitto.

Il cast di Bene ma non benissimo

Bene ma non benissimo ha un cast davvero molto ricco. La piccola e determinata Candida Morvillo, vittima però di bullismo, è interpretata dalla bravissima Francesca Giordano. Il ruolo dell’introverso Jacopo invece è interpretato da Yan Shevchenko. I grandi nel film sono interpretati da attori già consolidati nel mondo del cinema italiano. Fanno parte del cast: Gioele Dix, Ugo Conti, Euridice Axen, Gisella Donadoni, Giordano De Plano, Rosario Terranova, Maria Di Biase, Emanuele Succa, Luca Zunic, Francesco Bottin, Paolo Mazzini. Uno dei protagonisti particolari all’interno del film, che interpreta se stesso, è Shade. Il titolo del film, Bene ma non benissimo, riprende quello di una celebre canzone di Shade, che è anche la colonna sonora del film. Dunque una seconda avventura come regista per Francesco Mandelli totalmente indirizzata al pubblico più giovane affinché capisca che essere bulli non porta a nulla.

Leggi anche –> “Il Paradiso delle Signore 3” chiude, lo sfogo di Luca Capuano: «È un progetto di qualità, è assurdo!»

meteo prossime ore

Meteo prossime ore, forte maltempo: ecco dove pioverà di più

Diletta Leotta ballo sexy: lasciva e ammiccante con altre due donne, le foto hot