in

Benzina prodotta coi batteri, addio al petrolio?

Tante volte ci siamo già trovati a commentare presunte rivoluzioni nel mondo della produzione energetica che ci promettevano di poter dimenticare il petrolio. Spesso però alle promesse sono seguiti ben pochi risultati, tanto che ad oggi il petrolio resta una fonte energetica di primaria importanza. Chissà se invece questa volta i risultati saranno di maggior successo.

escherichia coli benzina

E’ stato infatti recentemente pubblicato su Nature una articolo di alcuni scienziati dell’Istituto avanzato di scienza e tecnologia coreano (Kaist) che sono riusciti a sintetizzare benzina grazie alla trasformazione genetica del batterio Escherichia Coli, ben noto ai più per essere capace di procurare all’uomo disturbi intestinali. Il batterio è stato modificato in maniera tale che il suo metabolismo divenisse capace di produrre per l’appunto benzina.

Al momento la quantità di idrocarburo sintetizzata è stata modesta ma il lavoro pubblicato rappresenta soltanto il primo passo di una ricerca che, se verrà sviluppata con successo, produrrà una vera e propria rivoluzione, paragonabile a cambiamenti epocali come la rivoluzione francese e la rivoluzione industriale. La grande attrattività di questo batterio è la sua notevole abbondanza in natura, il che lo renderebbe una sorta di risorsa inesauribile al contrario del petrolio che, come ben noto, sta pian piano rendendosi sempre meno disponibile sul nostro pianeta.

Seguici sul nostro canale Telegram

Morto Giuliano Gemma dopo il gravissimo incidente

Stasera in diretta Tv: Champion League, Juventus e Galatasaray