in

Beppe Grillo in tour: “Te la do io l’Europa”

E’ il blog del comico ad annunciare che il prossimo aprile Grillo tornerà nei palasport italiani con uno dei suoi one-man-show.

Beppe Grillo Commento Elezioni Comunali 2013

“Te la do io l’Europa” è il titolo dello spettacolo dal sapore antieuropeista che debutterà il primo aprile al Palacatania della città siciliana e toccherà ben altre sette importanti città italiane fino a metà aprile, nel periodo in cui, di fatto, sarà entrata nel vivo la campagna elettorale per le elezioni europee.

Dopo la data di Catania, Grillo si esibirà il 3 aprile a Napoli (PalaPartenope), il 5 aprile ad Ancona (PalaRossini), il 7 aprile a Milano (Teatro Linear4Ciak), il 10 aprile a Bologna (Unipol Arena), l’11 aprile a Padova (PalaFabris), il 12 aprile a Firenze (Mandela Forum), il 14 aprile a Roma (PalaLottomatica).

Dalla sinossi dello spettacolo risulta evidente che l’attualità politica sarà al centro della scena. “Un mostro – si legge nella presentazione dello spettacolo – si aggira per l’Europa. Si chiama euro. Chi lo ha frequentato è finito spesso in miseria. Interi Stati sono diventati debitori di una banca, la BCE. Se non paghi, al posto del mafioso, arriva la Troika, che è molto peggio. L’Europa politica si è trasformata in un incubo finanziario. Le nostre vite, dal mutuo della casa, alla caccia al cormorano, sono decise altrove da funzionari sconosciuti. Un’Europa surreale, comica, insostenibile che nessuno ha mai raccontato”.

I biglietti sono in vendita online sul sito www.ciaotickets.com e nelle prevendite autorizzate Ciaotickets.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Addio Inter

Serie A, Inter: ufficiale l’addio di Marco Branca

Barcellona

Mercato, Serie A: l’Italia sfida il Liverpool per Montoya