in ,

Beppe Grillo, nuove critiche al Governo: “Franceschini, vigila meglio!”

Al centro degli attacchi di Beppe Grillo questa volta c’è il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, accusato di appalti e promozioni poco limpide. Riprendendo un articolo apparso sul Manifesto, l’ex comico genovese accusa il dicastero di aver favorito nei suoi appalti società sospettate di avere collegamenti con la criminalità organizzata.

Il leader dei Cinque Stelle non si ferma però solo alle accuse. Elenca anche casi di assegnazioni sui quali la criminalità organizzata avrebbe steso la sua mano, in particolare tramite la società Lande Srl (il cui A.D. è indagato). Già due anni fa, dopo l’assegnazione a questultima di un appalto per il restauro delle terme di Villa Adriana, a Tivoli, i membri della commissione giudicante hanno fatto carriera nel ministero. E ancora, Grillo denuncia la promozione di Salvatore Natasi, nominato da Renzi Vice Segretario generale di Palazzo Chigi.

I Cinque Stelle avevano chiesto in Parlamento chiarimenti, senza tuttavia essere soddisfatti dalle risposte non giunte o di “totale vaghezza burocratica, segno evidente di un’omertà che scredita ulteriormente questa classe dirigente e delegittima le istituzioni“. E consigliano al ministro Dario Franceschini di vigilare meglio sul suo Dicastero, senza aspettare interventi da parte della magistratura.

omicidio palagonia complici italiani ivoriano

Omicidio Palagonia: soffiata su ‘tesoretto’ vittime, forse italiani complici ivoriano

Fognini Tsonga Auckland

Tennis, US Open 2015: impresa Fognini, bene Vinci, Seppi cade con Djokovic