in ,

#Beppefirmaqui: riforma elettorale, la sfida di Matteo Renzi a Beppe Grillo (Video)

Prima una road-map per il partito che sembra una maratona pre-elettorale, poi la sfida al concorrente n°1, Beppe Grillo, sulle riforme. #Beppefirmaqui è la “sorpresina”  annunciata e svelata dal neo segretario del Partito Democratico Matteo Renzi, confermato oggi dall’assemblea nazionale del partito a Milano (guarda il video).

Dal palco della vecchia fiera meneghina Renzi ha tracciato le linee guida dal programma del suo PD, parlando un po’ a sorpresa anche di unioni civili, revisione della Bossi-Fini e introduzione dello ius soli. Ma nel corso dell’assise che ha nominato Gianni Cuperlo a presidente del partito, Renzi ha lanciato il guanto di sfida a Beppe Grillo sulla rforma elettorale, creando un vero proprio evento mediatico tramite l’hashtag Twitter #Beppefirmaqui, che per il momento, però, non è ancora decollato nella classifica dei più seguiti.

A Grillo che nei giorni scorsi gli chiedeva di rinunciare ai rimborsi elettorali previsti per il suo partito Renzi ha risposto “Caro Grillo hai 160 parlamentari decisivi per fare le riforme, io sono disponibile a rinunciare ai 40 milioni del prossimo anno se tu ti impegni per superare il Senato, abolire le Province e sulla legge elettorale”.

Per il momento Grillo tace, mentre ieri il deputato M5S e vice Presidente della Camera Luigi Di Maio aveva attaccato duramente Governo e PD sulla questione del finanziamento pubblico ai partiti: “Letta – ha scritto Di Maio sul blog di Beppe Grillo – ha detto che per decreto ha eliminato il finanziamento pubblico ai partiti. E’ una balla d’acciaio di Letta e Renzi per far sembrare che stiano facendo le cose che fa il M5S.”

Seguici sul nostro canale Telegram

Maxi Lopez

Calciomercato Catania: l’epilogo etneo del bomber argentino Maxi Lopez (Video)

La foto di Mario Balotelli con gli occhi azzurri che fa impazzire Twitter