in ,

Bergamo, arrestato siriano evaso grazie all’amante poliziotta

Si è fermata nel bergamasco dopo un mese e mezzo di latitanza la corsa dell’evaso siriano di 27 anni che nella notte tra l’8 e il 9 febbraio scorsi quando era riuscito a fuggire dal carcere di Limmattal, dove era detenuto per diversi reati a sfondo sessuale; ad aiutarlo nella fuga una delle guardie carcerarie, sua amante, che aveva organizzato tutto per far uscire l’uomo dalla galera.

Le ricerche sono andate avanti senza sosta nell’ultimo mese, su entrambi pendeva un mandato di cattura internazionale; l’agente di polizia penitenziaria Angela Magdici, di 32 anni, dovrà rispondere del reato di favoreggiamento per aver fatto evadere il suo amante Hassan Kiko. Ad intercettare e arrestare la coppia di fuggiaschi i carabinieri del Ros a Romano di Lombardia.

L’uomo era giunto in Svizzera nel 2010 come richiedente asilo ed era stato più volte condannato per gravi reati a sfondo sessuale, tra cui l’abuso di una 15enne; fu condannato a 4 anni di carcere ma i continui ricorsi giunti fino al Tribunale Federale avevano impedito l’incarcerazione definitiva. Durante la detenzione in attesa del verdetto finale ha conosciuto la guardia carceraria che l’ha fatto fuggire.

giosue ruotolo domiciliari

Omicidio Pordenone: Giosuè Ruotolo chiede i domiciliari, il Riesame decide il 31 marzo

Isola dei Famosi 2016 concorrenti

Isola dei Famosi 2016, Claudia Galanti contro Mercedesz Henger: “Calcolatrice, comanda pure Jonas Berami”