in ,

Bergamo, rapina in casa da 15mila euro: padre e figlio pestati a sangue dai ladri

Ore di terrore, martedì notte a Bergamo, per un commerciante di ceramiche di 64 anni e il figlio di 39, sorpresi in casa da un commando di uomini armati che, dopo averli sequestrati e picchiati selvaggiamente, hanno messo a soqquadro l’abitazione portando via orologi, gioielli e denaro per un valore di 15 mila euro.

Il raid è durato pochi minuti: i malviventi si sono introdotti forzando la finestra del bagno nella villetta di via Garibaldi a Bergamo, dove Angelo Beretta e il figlio Alessandro erano appena rientrati. Cinque persone con il volto coperto, una delle quali con accento dell’est, li hanno immobilizzati con delle fascette chiedendo loro dove fosse la cassaforte. Non trovandola, i ladri hanno inveito contro i due uomini, pestandoli a sangue.

Poi uno di loro li ha minacciati con una pistola, mentre gli altri mettevano sotto sopra l’abitazione portando via preziosi e denaro. È stato l’abbaiare dei cani a spaventarli ed allertare i vicini di casa che hanno chiamato il 112. I rapinatori sono riusciti a mettersi in fuga con il bottino ed ora sono ricercati dalle forze dell’ordine. “Avevano i volti coperti da calzamaglia” – ha detto ancora sotto shock il figlio dell’imprenditore – Uno di loro era alto quasi 2 metri e di grossa corporatura. Due impugnavano una pistola: uno me l’ha puntata alla fronte, l’altro ha gettato il mio cellulare dalla finestra e ha rovistato nei cassetti. Avevano un accento straniero, forse dell’est Europa”.

Anticipazioni Uomini e Donne prima puntata: ospite Valentina Dallari?

Astana Champions League

Champions League 2015/2016, è l’Astana la novità: prima volta in CL per i kazaki