in ,

Bergamo, sospeso bidello “mani lunghe”: molestava studentesse minorenni

Nel liceo artistico “Pio Manzù” di Bergamo, un bidello 55enne è stato sospeso in seguito alla segnalazione di alcune studentesse minorenni, che lo hanno accusato di molestie sessuali. La dirigente scolastica, Laura Ferretti, ha ritenuto attendibili le plurime testimonianze delle ragazzine, così ha scelto di prendere provvedimenti precauzionali, sospendendo temporaneamente l’uomo dal servizio.

Il bidello avrebbe indirizzato alle giovani studentesse delle “attenzioni indesiderate”, attirandole con dei pretesti nei laboratori o in corridoi fuori mano. Non si tratterebbe di un episodio isolato, quindi, ma di molestie ripetute nel tempo, fin dallo scorso anno. A tal riguardo il dirigente scolastico ha detto: “Mi interessa capire perché c’è voluto così tanto tempo perché i fatti venissero alla luce, perché le denunce non sono state fatte prima?”.

Principe Hanry

I 5 profili maschili più ricercati dalle donne italiane sul web

Inter ultimissime, Thorir: “Fondamentale fare punti”