in

Berlusconi aizza la folla mentre il PD decide il segretario

Già i vari istituti di ricerca avevano dato per scontantata la vittoria di Matteo Renzi alle primarie, con TV Agorà che dava al sindaco di Firenze quasi il 60% delle perferenze. Quorum addirittura parlava di un 66% con Cuperlo intorno al 21% e Civati fermo al 13-14%.

Civati ha avuto però un ottimo consenso mediatico e potrebbe anche arrivare a soffiare la piazza d’onore a Cuperlo, ma sul fatto che Renzi sarà il vincitore non ci sono dubbi e vedremo se le exit poll lo confermeranno.

renzi-cuperlo-civati

Non si ferma però Silvio Berlusconi che all’Auditorium di Roma ha presentato la nuova strategia dei “Club Forza Silvio”. Molte bandiere e striscioni per supportare il leader decaduto che come al solito ha avuto parole forti per la magistratura. “colpo di Stato” – cosi Berlusconi definisce il complotto che la magistratura ed il Partito Democratico avrebbero messo in atto per portare alla sua decadenza da senatore a seguito della sentenza definitiva relativa ai diritti TV Mediaset. Berlusconi attacca il governo che non ha mantenuto quelle che secondo lui erano le promesse fatte per l’alleanza: l’incremento dell’IVA, l’abolizione totale dell’IMU e un radicale cambiamento al modello operativo di Equitalia.

Berlusconi ha poi raccontato la sua storia in politica ripartendo dal dopo “Mani Pulite” lamentando i continui attacchi a colpi di processi che in oltre vent’anni gli avrebbero impedito di governare come avrebbe voluto.
Indubbie le sue qualità di oratore, fino al momento in cui ne ha avute anche per Alfano. “Ho lasciato il partito in mano ad Alfano quando eravamo al 37% e me lo sono ripreso che era sceso all’11,7%”.

Lo scenario attuale è davvero complesso. Se Renzi davvero non scenderà a compromessi con alcuni dei suoi sostenitori provenienti dall’establishment e avrà una maggioranza solida, può darsi che Grillo decida di scendere a patti. Capiremo se il nuovo centro destra di Alfano è solo un diversivo per raccogliere voti dai delusi di Silvio per assicurargli una vittoria o se è davvero una nuova corrente e vedremo come si comporterà Salvini, bravissimo a parlare per slogan ma ancora da testare come leader.

L’incostutuzionalità accertata del Porcellum dovrà gioco forza portare rapidamente alla legge elettorale ed è soprattutto MS5 ha lamentare il fatto che gli attuali parlamentari sono tutti illegittimi.

I fatti di questi giorni distolgono un pò l’attenzione dai problemi di Berlusconi che puntualmente ne approfitta per riconquistare i suoi, sebbene dimentichi che molti dei suoi processi (come il processo Mills o Ruby) sono basati su fatti accertati.

A prescindere da tutto, l’Italia ha bisogno di trasparenza e di facce nuove e pulite. La speranza è che sebbene nella battaglia politica, si possa affermare una nuova classe finalmente in grado di prendere di petto i problemi che ci affliggono.

Seguici sul nostro canale Telegram

forbes

Forbes e il primato culinario dell’Emilia Romagna: da Barbieri al November porc

“Forza Dudù”: Berlusconi presenta ufficialmente il nuovo sito internet