in ,

Berlusconi condannato ad assistere gli anziani per un anno

Silvio Berlusconi, 77 anni, ha ottenuto di scontare la condanna per il processo Mediaset, andando a svolgere servizi socialmente utili, per un anno, presso un centro per anziani a Cesano Boscone, nell’hinterland milanese. Si tratta di una pena alternativa agli arresti domiciliari che era stata richiesta dai difensori di Berlusconi e il pg Antonio Lamanna. La decisione dei giudici depositata questa mattina diverrà esecutiva entro la fine del mese. L’ex premier ha dieci giorni di tempo per presentarsi presso la sede milanese dell’Ufficio per l’esecuzione penale esterna (Uepe) e siglare il provvedimento del Tribunale.

berlusconi  processo

Il centro della Fondazione Sacra Famiglia ha in cura anziani anziani con gravi disabilità e per lo più non autosufficienti. Nella nota diffusa dal presidente del tribunale di sorveglianza di Milano, Pasquale Nobile De Santis, si prevede che: «Silvio Berlusconi svolgerà l’attività socialmente utile di volontariato con impegno di una volta a settimana e per un tempo non inferiore a 4 ore consecutive, secondo le modalità che verranno concordate con l’Uepe»

Il leader di Forza Italia sconterà in questo modo la sua pena residua, la quale potrebbe essere ridotta ulteriormente di 45 giorni per effetto di benefici. La condanna definitiva per frode fiscale, nel processo sulla compravendita dei diritti tv del gruppo Mediaset era a quattro anni di reclusione, di cui tre coperti da indulto, la decisione di oggi riguardava la pena per i dodici mesi residui.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

volontariato ambientale giornata 2014

Green economy, 87 borse Leonardo per la Regione Marche

calciomercato news

Serie A, Prandelli: “Toni? Preferisco parlare di quelli che sono a Coverciano”