in

Berlusconi: “Governo politico o elezioni”. E il Pdl vola nei sondaggi

Silvio Berlusconi, al Quirinale per le consultazioni con Brunetta e Schifani, ha ribadito la posizione del Pdl: si ad un governo, ma che sia politico e di larghe intese, cioè con una maggioranza che veda insieme PD, Pdl, Lega e Scelta Civica. E a guidarlo potrebbe essere anche lo stesso Pier Luigi Bersani.

Sondaggi Elezioni

Secco invece il no a soluzioni diverse, come una riedizione del governo tecnico “in stile” Monti a cui è contrarissima anche la Lega. In mancanza di una accordo su un esecutivo politico l’unica alternativa  sono nuove elezioni, ha detto Berlusconi a Napolitano.

Elezioni che sembrano dunque sempre più vicine. Dal PD è arrivata subito una doccia fredda con le dichiarazioni del capogruppo al Senato Luigi Zanda che ha detto: «Mi sembra molto difficile ipotizzare un governo sostenuto insieme dal Pd e dal Pdl. La politica del Pdl è distante anni luce da quelle del Partito democratico».

Insomma Berlusconi, che sa benissimo di quanto sia difficile che il PD possa far nascere un esecutivo politico con i voti del Pdl  punta dritto alle urne, forte anche di quanto dicono i sondaggi. L’ultimo, diffuso oggi da Swg, da il Pdl primo partito con il 26,2% dei consensi ed un recupero del Centrodestra di quasi 5 punti. Se si votasse oggi il PD sarebbe secondo, al 26% dei consensi, e a sorpresa il Movimento 5 Stelle sarebbe al terzo posto, con il 24,8%.

Seguici sul nostro canale Telegram

Anticipazioni Quarto Grado 29 marzo: l’ex Ministro Terzi sui Marò “Monti mi ha scavalcato”

Anticipazioni Verissimo 30 marzo: ospiti il Presidente di Stamina Foundation Davide Vannoni, Giovanni Tizian le Lollipop