in

Bersani, elezione presidenti Camera e Senato: “No a scambi di poltrone”

Pier Luigi Bersani nega l’esistenza di trattative sottobanco per la formazione del nuovo Governo e prima dice “non cerchiamo parlamentari”, negando gli scenari di un corteggiamento nei confronti dei senatori del Movimento 5 Stelle. “Non si diffonda l’idea nemmeno da casa nostra che noi stiamo andando a cercare deputati e senatori, non l’accetto, ci interessano le posizioni davanti al Paese”, ha detto il segretario PD.

Bersani Pd

Proprio ieri il Corriere della Sera in un retroscena descriveva un vero e proprio piano di avvicinamento dei “pontieri” del PD, Errani e Puppato, nei confronti dei senatori del Movimento 5 Stelle.

Poi Bersani precisa ulteriormente la posizione in merito all’elezione dei Presidenti di Camera e Senato dicendo “non si fa scambio di poltrone, visto che si tratta di un compito costituzionale”. Il segretario PD ha poi aggiunto che “questo non c’entra con il governo. Diciamo che attorno a questi incarichi lavoriamo per una corresponsabilità”, di fatto confermando la volontà di dialogo con il Movimento 5 Stelle. Dialogo, fino a questo momento, inesistente per mancato ascolto dalla controparte.

Seguici sul nostro canale Telegram

sabrina misseri news motivazioni sentenza

Sarah Scazzi, la madre parla a Domenica Live: l’ergastolo è il minimo

Timberland: il catalogo scarpe 2013 è online