in

Bianco, nero o giallo… come sarà il nuovo Papa?

Giornata storica oggi 28 Febbraio 2013, il Papa in carica, per la prima volta dopo secoli, rinuncia per raggiunti limiti d’età e lascia il posto ad un nuovo Pontefice ancora da nominare.

Per i libertari è una data storica: niente Papa, niente Governo e niente Capo della Polizia. No, Travaglio quello ve lo beccate lo stesso, e che stiamo qua a far ballare la scimmia di Santoro?

Benedetto XVI ha lasciato il Vaticano a bordo di un elicottero, i magistrati di Varese hanno subito indagato dei manager a caso dell’Agusta-Westland ipotizzando di aver corrotto i ministri del Vaticano per vendergli l’elicottero.

Non hanno mancato di mandare un avviso di garanzia a mezza Lega Nord, così tanto per, ed hanno espresso malumori verso il Pontefice: si fosse dimesso qualche giorno prima, si poteva mandare l’avviso a Maroni prima delle elezioni.

La decisione di andare in pensione ad una certa età potrebbe aprire un nuovo corso nella storia della Chiesa, dato che i futuri Papi potranno essere portati a dimettersi anche loro, prima della morte naturale.

Questa scelta scoraggerebbe vari politici trombati italiani dal candidarsi a questa carica, allergici come sono alla pensione.

Benedetto XVI ha lasciato il Vaticano per ritirarsi come monaco di clausura.

Anche Gianfranco Fini, per non essere da meno, andrà in clausura a Monaco.

Chi sarà il nuovo Papa? Italiano? Straniero? Bianco? Nero?

Molti gli italiani in pole position, a cominciare da Bertone, e come potrebbe essere altrimenti, con quel nome…

Molto quotato ovviamente il presidente della Conferenza Episcopale Angelo Bagnasco: la sua nomina a Pontefice significherebbe la promozione a segretario di stato al suo fedele Don Pierferdinando Casini.

A meno che, ovviamente, il nuovo Papa sia direttamente lui, Silvio I…

Papa Silvio

 

C’è chi invece dà per certo che il prossimo Papa sarà nero: viva preoccupazione per il CT della Nazionale Prandelli… sembra che si sia sfogato con Riva, dicendo “Cavoli mo me obbligano a schierà pure questo…”

C’è chi punta, per una Chiesa che faccia la moda, e non le segua, a non puntare sul nero, che tanto ne abbiamo già messo uno a Presidente Americano, e gli ‘amo dato pure il nobel per i droni pacifisti (o una roba del genere) e passare direttamente al Giallo, con un Papa asiatico. La campagna pubblicitaria verrà affidata a Renzo Rosso (così tanto per completare i tre colori della Germania, e ci teniamo pure buona la culona Merkel) che ha già pronto lo slogan “Yellow is the new black”.

A proposito di Merkel, non è escluso che spinga per metterci un Papa tecnico. Sono aperte le selezioni, è fondamentale, come per un Presidente del Consiglio tecnico, non capire assolutamente niente della materia su cui si governerà, in questo caso quindi, non deve capire un cavolo di religione. Che dite, che niente niente ci riappioppano Monti pure come Papa?

Leggi anche -> Ecco chi potrebbe essere il nuovo Papa
Leggi anche -> Il nuovo Papa sarà di colore?

Seguici sul nostro canale Telegram

Terremoto nella notte tra Emilia e Toscana: nessun danno

Vittorio Sgarbi assessore alla Cultura alla Regione Lombardia