in

Bici d’epoca che passione: ecco le gare di settembre ed ottobre

Che ne pensate di una nazione in cui il mezzo più veloce di trasporto è la bicicletta? Sicuramente che si tratta di un Paese poco sviluppato e gli usuali mezzi di trasporto, insufficienti o arretratissimi.

Piste ciclabili copenhagen

Ed invece è quanto accade a Copenaghen (Danimarca) dove i cittadini usano la bicicletta perché l’area metropolitana offre una rete lunga ben 350 km di piste ciclabili, addirittura protette mediante transenne, cordoli a terre o altri dispositivi che la tengono separata dalla sede stradale e dai marciapiedi. Ma la rete non finisce qui! Ci sono ben 43 km di pista che passa per aree completamente verdi e altri 23 km di piste non protette ma solo identificate da una apposita segnaletica a terra.

Per questo nella sola Copenaghen sono ben 650 mila le bici che circolano, rispetto alle ridotte 125 mila macchine. I dati includono anche l’inverno  e le famiglie con figli, le quali si predispongono con apposite bici-cargo.

Da noi, in Italia, invece, in molte zone la bicicletta è off-limit, a causa delle cattive condizioni delle strade o della ridotta cultura all’ecologia e al benessere. E non è questione solo di difficoltà geografiche dovute a territori poco pianeggianti. Tuttavia, gli italiani sono appassionati del due-ruote leggero e settembre è il mese per posare le attrezzature acquatiche e scendere la bicicletta da corsa purché sia rigorosamente d’epoca (magari quella del proprio genitore conservata come un cimelio raro) per mettersi ad emulare le eroiche gesta di Bartali e Coppi o di corridori un po’ più recenti.

bici-vintage-0

Vediamo allora quali sono le gare in programmazione a cui, gli appassionati possono prendere parte e, magari, recuperare la forma fisica stressata dalle imprese alimentari delle vacanze.

La pista amatoriale più famosa ed amata in tutto il mondo è sicuramente L’Eroica (in Toscana) che offre numerosi appuntamenti nel corso dell’anno e ben quattro percorsi diversi, per tutte le esigenze. Dai 38 ai 75, 135 e, per finire i 205 chilometri tra i prelibati vigneti del Chianti e numerosi punti di ristori enogastronomici per gli appassionati anche del palato. Dalla sua prima edizione (nel lontano ’97) dove presero parte 92 partecipanti, oggi viene percorsa da oltre 4000 cicloamatori d’epoca e, dicono, è anche un luogo di incontro di atletici imprenditori. Magari, potete sfidarli a suon di pedalate, e stringere amicizia con la speranza di una proficua assunzione.

Ad aprile iniziano le gare del giro d’Italia per le bici d’epoca di cui molto famosa è La Campionissima (nell’alessandrino, Piemonte) che quest’anno ha visto confrontarsi oltre 1000 bici e corridori in costume d’epoca. Sul sito è possibile verificare il calendario delle corse più appetibili e suggestive per panorami offerti. Vediamoli, insieme, in questo articolo.

Lago d'Iseo

Il prossimo 21-22 settembre è possibile partecipare alla Ottavio Bottecchia, tra gli stupendi paesaggi del Vittorio Veneto (TV) giunta alla sua terza edizione e dedicata al campione omonimo. Tre i percorsi a disposizione di 55, 85 e 115 chilometri.

Sempre il 22 settembre, nella stupenda zona del Barberino del Mugello, passando per il lago di Bilancino, due percorsi uno corto da 55 km e uno lungo da 85 km costituiscono La Panoramica su cui si terrà la terza edizione per bici d’epoca e non, con il titolo “Sulle strade di Alfredo Martini”.

Si affaccia alla sua prima edizione, il 28 settembre, L’Impavida, una pista di 45 km che si estende lungo gli argini di bonifica e le golene del fiume Po. Alla manifestazione possono prendere parte bici vintage e moderne.

Soprannominata la Woodstock delle bici vintage, il 6 ottobre si svolgerà su ben 4 percorsi (rispettivamente di 38, 75, 135 e 205 km) L’Eroica, nell’agro senese, quest’anno con la partecipazione del mito Felice Gismondi.

Intrepida

Ricordando l’epica battaglia d’Anghiari, che nel lontano 1440 delineò i confini toscani, il prossimo 20 ottobre, lungo le Mura del borgo antico che conducono fino ai Monti Rognosi, si tiene L’Intrepida. Paesaggi stupendi tra il Tevere e le colline toscane. Da non perdere!

Lo stesso giorno, lungo le sponde del lago d’Iseo (siamo a cavallo tra le province del bresciano e del bergamasco) ci delizieranno con La Lacustre un percorso di 70 km per una giornata all’insegna del divertimento e della natura.

Sono tante le manifestazione di biciclette d’epoca e non, in programmazione nel periodo autunnale. E non solo in Italia, anche lungo i confini nazionali. Insomma, ce n’è per tutti i gusti e per tutti i panorami.

Buona pedalata vintage!

Seguici sul nostro canale Telegram

rodriguez e de martino

Belen Rodriguez, don Spritz celebrerà il matrimonio: anche il gossip ha i suoi vantaggi

Stasera in diretta Tv: Italia-Repubblica Ceca, Mondiali 2014