in ,

Biciclette da corsa usate e nuove rubate in tutta Italia

Non si ferma la razzia di biciclette da corsa che da molti mesi sta mettendo in ginocchio i negozi specializzati in tutta Italia. Nelle ultime ore, infatti, altri due furti sono stati compiuti presso “Il Biciaio” di Merate in provincia di Lecco e a Grezzana, allo store “Turnover”, in provincia di Verona. La modalità con la quale opera il gruppo di ladri è sempre la stessa.

vigorelli bici

Vengono usati un’auto o un furgone per abbattere la saracinesca e le vetrate rinforzate. Una volta dentro il negozio, il gruppo di balordi punta solamente la merce di maggior valore, attentamente selezionata nei giorni precedenti. Le biciclette sono molto leggere, dunque piuttosto semplici da spostare. Vengono caricate su un altro mezzo e iniziano il loro viaggio verso l’estero. Per mettere a segno il colpo non ci vogliono più di 10 minuti. Bottino: decine di migliaia di euro.

Le biciclette da corsa usate e nuove vengono poi rivendute nei mercati o su siti internet. Molti negozianti hanno subìto anche 4 furti in un solo anno e hanno dovuto inchiodare le biciclette a terra. Come detto, la razzia è in atto da diversi mesi ormai in tutta la Penisola, ma in particolare in Lombardia, Veneto, Friuli ed Emilia Romagna.

Brasile Croazia Mondiali 2014 quando si gioca

Mondiale Brasile 2014 gironi: calendario primo giorno

UeD Trono Classico Luca e Luce

Uomini e Donne, Luca e Luce: si sono lasciati ma restano amici