in

Biglietto del treno per bambini: ecco quanto pagano, a seconda del trasporto locale

Il biglietto del treno per i bambini ha un costo diverso a seconda della regione. In Italia, infatti, sono molte le variabili che entrano in gioco nel momento in cui bisogna acquistare il biglietto del treno per i più piccoli. Fino a che età, dunque, si può usufruire del trasporto gratuito o a prezzo ridotto?

In Italia il prezzo del biglietto del treno per i bambini è variabile: tutto dipende da dove ci si trova. Nella regione dell’Abruzzo, ad esempio, i bambini che non raggiungono il metro di altezza sono esenti dal pagamento del biglietto. Per i bambini fino a 6 anni di età, invece, il biglietto è gratuito a Trento, Bolzano e in Campania. Più articolata è invece la situazione in Lombardia dove i bambini fino ai 4 anni di età non pagano nulla, mentre fra i 4 e i 14 anni il prezzo è ridotto del 50%.

Nella regione Lazio, invece, i bambini fino ai 4 anni di età non compiuti hanno diritto al viaggio gratuito, i ragazzi dai 4 ai 14 anni di età viaggiano gratuitamente se con loro vi è un adulto in possesso di titolo di viaggio valido. Per quanto riguarda i treni a carattere nazionale, vale per tutte le regioni la medesima regola: fino ai 4 anni di età e senza posto a sedere i bambini viaggiano gratis, mentre con posto a sedere la tariffa è ridotta del 50%. Dai 4 ai 14 anni di età, invece, lo sconto del 50% vale sulla tariffa base.

Photo Credit: Anton Ivanov/Shutterstock.com 

unicredit start lab 2016

Unicredit Start Lab 2016, scadenze e modalità del bando per startup innovative

parlamento turco

Ankara: attentato a 500 metri dal parlamento, oltre 28 morti e 60 feriti, l’esercito crede nel coinvolgimento del Pkk