in ,

Bimbo annegato a Maccarese, nuova inquietante ipotesi: c’era un uomo con lui?

Si fa sempre più fitto il giallo della morte del bimbo di 11 anni, deceduto per annegamento lo scorso lunedì, per essere scivolato in un canale di scolo vicino casa dei nonni, a Maccarese (Roma). Si sarebbero fatte sempre più insistenti, infatti, le indiscrezioni investigative secondo le quali il bimbo non fosse solo al momento dell’incidente, ma che con lui ci fosse addirittura un uomo adulto.

La polizia scientifica è tornata sul luogo del ritrovamento del cadavere, al fine di rinvenire tracce o ulteriori elementi utili alle indagini. Si ipotizza che una persona adulta lo abbia accompagnato nel punto del canale in cui è caduto, e che probabilmente i due, passando tra gli arbusti, abbiano accidentalmente lasciato qualche fibra dei loro indumenti tra i cespugli, prova del loro passaggio.

Leggi anche: Roma, Fiumicino: 11enne annega nel fiume, molti i punti oscuri

Per questo tutta l’area è stata passata al setaccio: sembra che durante il sopralluogo alcune impronte siano state isolate. Se tuttavia da un lato un testimone ha riferito di averlo visto in compagnia di un adulto prima dell’incidente, un altro sosterrebbe il contrario, ovvero che il piccolo di 11 anni fosse solo. La loro attendibilità è in queste ore al vaglio degli inquirenti, che dunque allo stato attuale non possono escludere né l’omicidio e l’omissione di soccorso, né l’incidente o il suicidio.

banksy massive attack

Chi è Banksy, una ragazza svela il volto dello Street Artist più famoso del mondo (VIDEO)

disabile dato alle fiamme dai bulli

Texas: bimbo disabile bruciato vivo dai coetanei, ora è ricoverato in fin di vita