in ,

Bimbo morto in auto, prosciolto il papà che l’aveva dimenticato

Il gip Elena Stoppini ha deciso per il proscioglimento dell’accusa ai danni di Andrea Albanese, l’uomo che nel giugno del 2013 dimenticò nella sua auto il figlio Luca, di soli 2 anni, lasciandolo da solo in un’autovettura completamente chiusa per più di otto ore sotto il sole. Al suo ritorno il bambino era morto.

Secondo quanto riporta la relazione degli psichiatri d’accusa e difesa, l’uomo era in preda ad amnesia dissociativa quando lasciò il piccolo Luca nella sua macchina, invece di portarlo all’asilo come le altre mattine. Secondo il gip che ha deciso per il proscioglimento, Andrea Albanese in quel momento non era capace di intendere e volere e dunque non può essere processato.

elena ceste ultime news chi l'ha visto?

Caso Elena Ceste ultimi aggiornamenti: allontanamento volontario o plagio?

Ryanair: Recruitment Days 2014