in ,

Bimbo morto in un canale a Maccarese: autopsia non conferma l’annegamento

Nuove importanti rivelazioni sul caso del bambino trovato morto in un canale nei pressi di Fiumicino, nella zona di Maccarese: l’autopsia infatti avrebbe rivelato che il piccolo di 11 anni non sarebbe morto per annegamento, prima ipotesi formulata dagli inquirenti dopo il ritrovamento del corpo; nei polmoni del bimbo infatti è stata rinvenuta troppa poca acqua rispetto alle quantità che indurrebbero all’annegamento.

I medici avranno tuttavia bisogno di ulteriori accertamenti per definire con certezza quale sia la realtà causa del decesso; continuano dunque le indagini degli inquirenti che hanno svolto nei giorni scorsi alcuni sopralluoghi nell’area adiacente a luogo di ritrovamento del cadavere, in ordine con l’ipotesi che qualcuno possa aver accompagnato il bambino nei pressi del canale.

Gli investigatori dunque dovranno cercare di capire se e chi potrebbe aver trascorso del tempo con la vittima negli ultimi istanti della sua vita; gli agenti intanto avrebbero anche isolato alcune tracce che dovranno essere esaminate nel corso delle indagini; a dare l’allarme per la scomparsa del piccolo era stata la nonna, preoccupata per il mancato ritorno a casa.

Seguici sul nostro canale Telegram

Aaron Smith All blacks

Rugby, Aaron Smith: sesso nella toilette dei disabili in aeroporto, sospeso l’All Black

McDonald's lavora con noi

McDonald’s lavora con noi 2016: offerte di lavoro a Roma, Milano e altre città