in

Binari senza tempo: ferrovie storiche da (ri)scoprire

Salire a bordo di quattro treni storici per (ri)scoprire le bellezze artistiche e paesaggistiche di insoliti itinerari ferroviari: è questa l’interessante iniziativa che Fondazione Fs Italiane ha messo in piedi per regalare ai passeggeri un’esperienza unica.

toscana

“Binari senza tempo” è una sorta di museo in movimento che fa tornare protagoniste vecchie linee ferroviarie per preservarne il valore storico e artistico. Per il momento sono quattro le tratte pensate per godere del paesaggio e della natura ad un ritmo “slow”: la Ferrovia del Parco, che unisce Sulmona a Castel di Sangro passando per i boschi della Majella (che dopo il Brennero, vanta, tra l’altro, il fatto di essere la ferrovia più alta d’Italia); la “Ferrovia del Lago” che permette di apprezzare lo splendido paesaggio del Lago d’Iseo percorrendo la tratta tra Oglio e Paratico/Sarnico; la “Ferrovia della Val d’Orcia”, che si snoda lungo le incantevoli “Crete Senesi” da Asciano a Monte Antico; ed infine la “Ferrovia dei Templi”, che permetterà ai passeggeri di godere del fascino senza tempo dei Templi della Magna Grecia, Patrimonio Unesco, che costellano il territorio che va da Agrigento Bassa fino a Porto Empedocle.

Bello il paesaggio, e bello anche il mezzo di trasporto: i treni che correranno sui binari, infatti, vanteranno rotabili storici, carrozze di legno del primo Novecento e locomotive a vapore. Ovviamente, ad un ritmo squisitamente lento: perché il bello sta tutto nel godersi il paesaggio.

Voglia di partecipare? Dopo l’inaugurazione del 17 e 18 maggio della Ferrovia del Parco, i treni correranno lungo la Majella tutti i weekend estivi. Per gli altri tre itinerari, invece, bisognerà aspettare il mese di giugno. Tra le possibilità offerte, anche quella di noleggiare i convogli per delle occasioni “ad hoc”.

Lode, dunque, ad un’iniziativa intelligente, che oltre a valorizzare il patrimonio ferroviario italiano, ha il pregio di far riscoprire la bellezza di un viaggio senza fretta.

Per saperne di più e tenerti aggiornato, visita il sito ufficiale.

(autore dell’immagine in apertura Antonio Cinotti, da Flickr.com)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

news libia

Libia: situazione esplosiva a Tripoli

Concorso letterario “Coop for words 2014”