in

Bioreattori e cellule staminali produrranno sangue artificiale

I ricercatori dell’ospedale statunitense Brigham and Women hanno sperimentato e descritto nella rivista Blood un innovativo metodo per produrre il sangue artificialmente mediante l’uso di “bioreattori” portatili, identica copia del midollo osseo e di cellule staminali che fabbricheranno e conterranno vari componenti del sangue come piastrine e globuli rossi, imitando i processi che avvengono nel corpo umano.

Bioreattori e cellule staminali produrranno sangue artificiale

Jonathan Thon, referente e responsabile del progetto afferma: “La possibilità di avere una fonte alternativa di piastrine umane con praticamente nessun rischio di trasmissione di malattie,rappresenta una rivoluzione in confronto ai modi con cui raccogliamo le piastrine che servono per soddisfare il crescente bisogno di trasfusioni di sangue”. La tesi di Thon è stata confermata in seguito da William Savage direttore medico del Kraft Family Blood Donor Center del Dana Farber Cancer Institute presso il Brigham and Women’s Hospital.

Le richieste di sacche di sangue fresco, infatti, sono molto frequenti dunque questo metodo potrebbe essere proficuo sia per ovviarne la carenza che per evitare la diffusione di malattie. Solo negli Stati Uniti vengono utilizzate annualmente 2,2 milioni di sacche per trasfusioni. Nel 2017 verrà testato sugli uomini per verificare quanto questo metodo possa essere efficace e sicuro per i pazienti.

the voice messico pausini

Laura Pausini: giudice a The Voice Messico

ultime notizie

Ultime Notizie: auto Great Walls potrebbero avere amianto, accertamenti in corso