in ,

Bob Dylan Nobel, il cantautore: “Ecco come scrivo belle canzoni”

Bob Dylan è stato premiato con il Premio Nobel lo scorso 13 ottobre 2016. Da quel giorno, però, il menestrello della discografia internazionale, non ha mai rilasciato dichiarazioni sull’ambito riconoscimento. Fino a qualche ora fa, quando intervistato da uno dei più prestigiosi quotidiani del mondo, il Telegraph, ha così risposto all’idea di ricevere il premio Nobel per la Letteratura. “È notevole, vero?” Bob Dylan, dunque, non ha rifiutato il riconoscimento come si pensava nelle ultime settimane: il suo silenzio, a tratti misterioso, sembrava far intendere che il cantautore non avesse intenzione di riconoscere il Premio Nobel. 

>>> 10 CANZONI DI BOB DYLAN DA CONOSCERE <<<

Sempre nel corso dell’intervista al Telegraph, Bob Dylan ha spiegato come l’idea di ricevere il Premio Nobel sia qualcosa di meraviglioso. Sarà presente alla cerimonia di premiazione? “Assolutamente sì, se sarà possibile…” ha dichiarato il menestrello americano. Secondo quanto riportato dal Guardian, invece, Bob Dylan avrebbe avuto una chiacchierata anche con Danius, segretario dell’Accademia di Svezia che ha istituito il Premio Nobel: “Ho apprezzato tantissimo il riconoscimento. La notizia del Nobel mi ha lasciato senza parole.”

>>> BOB DYLAN, TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE <<<

Bob Dylan, infine, al suo giornalista di fiducia, Gundersen, ha dichiarato come ci siano ancora tante cose da fare nella sua vita: “Ci sono un sacco di cose che mi piacerebbe fare. Guidare un’auto da corsa sulla pista di Indianapolis. Fare un field goal in una partita di NFL. Mi piacerebbe colpire una pallina da baseball lanciata a cento miglia all’ora. Ma devi sapere qual è il tuo posto. Alcune cose sono fuori dalle tue possibilità. Ogni cosa che valga la pena fare, richiede del tempo. Devi scrivere un centinaio di brutte canzoni prima di farne una buona.”

Mafia a Milano Commissariato Lidl

Lidl lavora con noi 2016: assunzioni in varie città a novembre

Referendum 2016 bicameralismo paritario

Referendum costituzionale 2016, come e quando si vota: ecco cosa c’è da sapere