in

Body Worlds, a Bologna notti bianche dal 6 all’8 febbraio 2014

“Gunther von Hagens’ – Body Worlds”, la mostra dedicata all’anatomia del corpo umano e ospitata a Bologna fino al 16 febbraio, sta appassionando un numero sempre più alto di visitatori.

donna mostra Body Worlds

Per venire incontro alla grande affluenza – solo nello scorso weekend sono state registrate 3.000 persone al giorno – gli organizzatori hanno deciso di estendere l’orario di apertura nelle giornate di venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 febbraio 2014. La mostra, pertanto, sarà visitabile fino a mezzanotte (ultimo ingresso ore 23.00).

Sono oltre 38 milioni i visitatori al mondo rimasti affascinati dai preparati in esposizione che, grazie alla tecnica della plastinazione, fanno conoscere da vicino e “dal vero” la meraviglia del corpo umano e del suo funzionamento.

“Body Worlds” ha proposto nel suo periodo di permanenza a Bologna anche un ciclo di appuntamenti dedicati all’arte contemporanea: la rassegna “Outbody”, curata da Olga Bachschmidt.

Negli spazi della Sala Ciano è allestita la mostra “Riskio!”, progetto artistico filosofico di Franco Armieri dedicato alla condizione umana contemporanea: opere fotografiche e installazioni raccontano un’umanità che viene progressivamente privata del proprio essere, dal pensiero al corpo.

La rassegna comprende anche un ciclo di incontri su temi scientifici e filosofici. Si comincia sabato 8 febbraio alle ore 18 con “Corpo e identità”: a guidare la discussione il filologo del pensiero Paolo Frigo, il filosofo e scienziato Tommaso Tosi e il filosofo Alessandro Negrini. Il giorno successivo, sempre alle 18, appuntamento con il tema “Corpi e abitanti”. A parlerne, Di Nicola Marzot (architetto dell’Università di Delft), Franco Armieri e il filosofo Alessandro Negrini.

Lunedì 10 febbraio dalle ore 18:30 il dibattito sarà dedicato alla vicenda di Eluana Englaro e al tema del finevita: ne discuteranno Beppino Englaro, Francesca Brencio, ricercatrice presso l’University of Western Sidney e l’artista e il filosofo Alessandro Negrini, co-autore del progetto espositivo. Ultimo appuntamento sabato 15 febbraio 2014, alle ore 18:30 con “Ontologia della Mucca – L’intero e la Parte”, guidato da Tommaso Tosi filosofo e scienziato, Franco Armieri e il filosofo Alessandro Negrini.

Informazioni e aggiornamenti sono disponibili sul sito www.bodyworlds.it.

Raffaella Fico e Pia

Mario Balotelli riconosce Pia, il suo tweet: “Dolce bimba mia”

Appennino emiliano recupero edilizia storica

L’Emilia-Romagna raccontata con Instagram: mostra a Ferrara fino al 23 marzo 2014