in

Bollate, partita di calcetto tra Carabinieri: ladro negli spogliatoi, arrestato

La storia che stiamo per raccontarvi sembra la trama di un film comico, invece è tutto vero. La vicenda è accaduta giovedì scorso, 16 maggio 2019, a Bollate in provincia di Milano. Un ladro voleva rubare all’interno di uno spogliatoio di un centro sportivo, invece è stato arrestato sul fatto perché a giocare calcetto c’erano i Carabinieri. Il furto non è riuscito e il ladro è finito immediatamente in manette. Insomma posto sbagliato e momento sbagliato.

Leggi anche –> Desenzano del Garda incidente: perde la vita un venticinquenne

La ricostruzione dei fatti

Un cittadino albanese di trentatré anni, si è intrufolato lo scorso giovedì, 16 maggio 2019, nel centro sportivo “Ardor” di Bollate, in provincia di Milano. Il ladro aveva in mente di rubare all’interno degli spogliatoi mentre i giocatori erano distratti dalla loro partita. Una volta arrivato nella struttura il ladro  è andato subito verso gli spogliatoi attirando, però, l’attenzione degli atleti in campo, che erano dei Carabinieri. L’uomo è stato sorpreso mentre cercava di aprire gli armadietti degli spogliatoi con un cacciavite. I carabinieri, in divisa, ma da calcetto, lo hanno bloccato dopo un inutile tentativo di fuga e arrestato con l’accusa di tentato furto aggravato. L’uomo sarà giudicato per direttissima.

Dani Osvaldo: «’Ballando con le stelle’ richiede quella disciplina che non ho. Il calcio? Non mi divertiva più!»

Diretta Sassuolo Roma: dove e come vedere in streaming la Serie A