in ,

Bologna, l’arbitro fischia la fine anticipata della partita sul 31-0: sospeso dall’Aia, la partita si rigiocherà

Si dice che il pallone sia rotondo e che tutto possa accadere. Ma a volte la realtà non supera la fantasia. É quello che è successo in un campo da calcio della provincia di Bologna. Nel campionato giovanissimi provinciale a scontrasi sono il Ponte Roca e il Persiceto 85.

Il risultato a cui assistono increduli genitori e fan è di 31 – 0 per gli ospiti. Sembra di essere atterrati su Marte, 31 – 0? Cosa sarà mai successo in campo? Ma a fare discutere non è tanto il risultato, quanto la decisione presa dall’arbitro, che vista la superiorità del Persiceto e l’umiliazione degli avversarsi, dopo essersi confrontato con entrambe le squadre, decide di fischiare anticipatamente la fine della partita.

Un gesto che potrebbe definirsi eticamente corretto, un gesto di empatia, una presa di posizione che dimostra grande empatia e istinto. Sta di fatto che la gentilezza del direttore di gara gli è costata la sospensione. Ma non solo, la partita si dovrà rigiocare; il giudice sportivo non ha convalidato il risultato. E voi cosa avreste fatto?

omicidio pordenone news

Omicidio Pordenone, Giosuè Ruotolo: contro di lui molte ‘coincidenze’ sospette

ricette anna moroni

Ricette Anna Moroni a La prova del cuoco: anelli di cipolla fritti