in

Bologna, omicidio in strada al Pilastro: 28enne accoltellato sotto casa

Un omicidio in pieno giorno a pochi passi da casa: così Bologna questa mattina, mercoledì 28 agosto 2019, si è ritrovata sbigottita di fronte a quanto accaduto al Pilastro. Erano circa le 11.45 quando in via Frati, a pochi metri dall’abitazione della vittima, Nicola Rinaldi, 28enne bolognese, si è ritrovato riverso a terra in una pozza di sangue. Sono stati i residenti, allarmati, a chiamare i soccorsi dopo aver visto il corpo del giovane dissanguato. Giunti sul posto i sanitari del 118, il ragazzo era ancora in vita ma è sfortunatamente deceduto da lì a pochi minuti.

Bologna, omicidio al Pilastro: fermati due uomini

L’omicidio del giovane bolognese ha naturalmente dispiegato subito le forze di polizia che hanno provveduto ad avviare le indagini, ascoltando in primis i testimoni. Secondo quanto risultato da una prima ricostruzione, l’assassino e la vittima avrebbero avuto un’accesa lite in strada, per motivi ancora da chiarire; con loro ci sarebbe stata – forse – anche una terza persona. Quel che è certo è che a discutere con Rinaldi ci fosse un vicino di casa, un 58enne con precedenti. Il clima in via Frati, dove è giunta anche la polizia scientifica, risulterebbe essere molto teso. Poco distante dal luogo del delitto, gli agenti avrebbero fermato due uomini, tra cui il vicino: uno dei due avrebbe confessato l’omicidio. Ignota l’identità del secondo uomo.

Leggi anche —> Stromboli, nuova eruzione del vulcano sull’isola: tanta paura per i turisti, nessun danno

Tullio Solenghi a “Io e te” si racconta: «Sono partito dalla provincia con un sogno…»

Il Santo del giorno 29 agosto: Santa Maria della Croce