in ,

Bombe a New York: catturato sospetto attentatore, è 28enne afghano Ahmad Rahami

Fermato dalla polizia poco fa, Ahmad Rahami, il 28enne afghano naturalizzato americano da ore ricercato per l’attentato di sabato sera a Manhattan, che ha fatto 29 feriti.

Il giovane è sospettato per le bombe di New York, e l’arresto sarebbe avvenuto, stando alle indiscrezioni, a Linden, in New Jersey, in seguito ad un conflitto a fuoco con la polizia. La notizia è stata confermata dalla Cnn e dalla Nbc. Il 28enne afghano sarebbe inoltre sospettato di avere piazzato anche gli ordigni trovati oggi in uno zaino, nei pressi della stazione di Elizabeth, in New Jersey.

La cattura è avvenuta dopo che la polizia aveva diffuso l’identikit del presunto attentatore, in cui veniva specificato che Ahmad Rahami è armato e pericoloso”, messaggio peraltro ribadito anche dal sindaco di New York, Bill de Blasio. Sembra ormai appurato che tra la bomba di New York e gli ordigni trovati oggi in New Jersey vi sia un collegamento. Ne ha dato conferma il dipartimento della Sicurezza interna Usa.

Giro della Toscana 2016

Giro della Toscana 2016, percorso e tappe: si parte martedì da Arezzo

cibo senza glutine dannoso

Cibo senza glutine: per i non celiaci è dannoso