in

Bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki, a Bologna eventi per l’anniversario del 6 agosto

Sono passati sessantanove anni da quel 6 agosto 1945, quando le bombe atomiche sganciate dagli Stati Uniti annientarono le città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki. In occasione dell’anniversario, Bologna ricorda l’olocausto nipponico con due eventi pensati nell’ambito del Festival di cultura giapponese, che proprio quest’anno ha fatto tappa sotto le Due Torri.

giappone cerimonia lanterne galleggianti a Bologna

L’appuntamento è mercoledì 6 agosto 2014 al Giardino del Cavaticcio, con “Il Sole di Hiroshima”. Si parte alle 19:30, quando ai partecipanti verranno distribuite lanterne galleggianti di carta, che potranno essere personalizzate con messaggi e preghiere. Seguirà lo spettacolo teatrale “Le occulte e le future cose – Tra Oriente e Occidente il sogno, passato, di ogni domani” per la regia di Claudio Longhi, che rientra nell’ambito della rassegna Scena Solidale, promossa da Emilia Romagna Teatro Fondazione – ERT e dall’Assessorato alla Cultura della stessa regione. Alle 21:30 le lanterne, così personalizzate, saranno affidate all’acqua per ricordare le vittime della strage nucleare.

Il ricavato della serata è destinato sia al ripristino della scuola nipponica di Watanoha nell’Ishinomaki, annientata dallo tsunami del marzo 2011 (di cui si occupa l’Associazione Giapponese Watanoha Smile), sia alla ricostruzione della scuola materna “Montessori” di San Felice sul Panaro, danneggiata dal sisma che colpì il territorio modenese nel maggio 2012.

Chi vuole gustare sushi durante la serata, è invitato a prenotarlo entro il 5 agosto collegandosi al sito www.nipponica.it, dove l’evento è descritto nei dettagli.

(fonte: Bandiera Gialla; immagine di Commons Wikimedia)

Locali a Roma: al bar “Anticafè” cibo low cost (anzi, gratis) ma tempo a pagamento

notizie del giorno

Può la solitudine renderci persone migliori?