in ,

Bonus 80 euro: cos’è, chi ne ha diritto, restituzione: informazioni utili

Bonus 80 euro 2017, cos’è

Il Bonus 80 euro è un’agevolazione correlata al reddito complessivo annuo che dalla precedente Legge di stabilità è stata resa strutturale e stabile, anche dopo le dimissioni di Renzi, e prevede l’erogazione di un contributo mensile pari a 80 euro ai lavoratori beneficiari in possesso di determinati requisiti. Il Bonus spetta a specifiche categorie di lavoratori che rientrino in una certa soglia di reddito massima e minima. Il Bonus 80 euro sarà dunque presente anche nel 2017 nella busta paga di molti lavoratori dipendenti e assimilati, sia nel pubblico sia nel privato.

Si tratta di una somma netta, che non concorre alla formazione del reddito ai fini Irpef e pensionistici. Il Bonus 80 euro è un credito Irpef riconosciuto al lavoratore dipendente dal datore di lavoro, e quindi per ottenerlo non è necessario presentare alcuna domanda: l’accredito viene inserito direttamente in busta paga (eccezion fatta per i collaboratori domestici i quali, essendo senza sostituto d’imposta, devono recuperarlo attraverso la dichiarazione dei redditi).

Chi ha diritto al Bonus 80 euro

Ad essere interessati circa 10mila beneficiari: potranno riceverlo coloro che hanno un reddito fra gli 8.145 e i 24mila euro. Il bonus è progressivo: maggiore sarà il reddito del lavoratore, minore sarà il suo importo, fino all’azzeramento per redditi a 26.000 euro. Per redditi complessivi compresi tra 8.000 e 24.000 euro il bonus è fisso a 960,00 euro. Per i redditi compresi tra i 24.000 e 26.000, invece, varia in funzione del reddito.

Hanno diritto al Bonus i Lavoratori dipendenti e assimilati, Soci di cooperative; Percettori di indennità di mobilità o cassa integrazione; Lavoratori a progetto; Lavoratori a tempo determinato; Lavoratori socialmente utili; Titolari di assegno legato alla formazione professionale o a borse di studio; Lavoratori disoccupati con indennità di disoccupazione Naspi; Percettori di remunerazioni sacerdotali; Colf, badanti o baby sitter. Esclusi invece i redditi da pensione, le rendite vitalizie o gli assegni periodici.

I requisiti di reddito necessari per essere beneficiari del Bonus 80 euro sono: 1) Avere un reddito superiore agli 8.000 euro e Avere un reddito inferiore ai 24.000 euro.

Bonus 80 euro: restituzione

C’è tuttavia il rischio che a dicembre 2017 qualcuno possa trovarsi costretto a restituire il Bonus, come accaduto a fine 2016 per 1,4 milioni di cittadini, che hanno dovuto restituire allo Stato, in tutto o in parte, quanto riconosciuto in busta paga. Se infatti il reddito annuale lordo, calcolato al netto dell’abitazione principale e delle eventuali indennità percepite come anticipo del TFR, dovesse superare nell’arco dell’anno le soglie reddituali massime e minime dei requisiti richiesti, il bonus dovrebbe essere restituito.

Tra coloro che si sono già trovati nella condizione di dover restituire il Bonus c’è chi ad esempio è stato assunto con contratto da metà anno e non ha raggiunto la soglia minima prevista dal bonus: il lavoratore si è infatti visto accreditare gli 80,00 € in busta paga, ma poi a conti fatti si è reso conto di non rientrare nella fascia reddituale prevista per beneficiare del Bonus, così ha dovuto restituirlo.

Come avviene la restituzione del Bonus 80 euro? Deve restituire il Bonus chi ha un reddito inferiore a 8.174 euro, chi ha un reddito superiore a 26.000 euro e se ci sono errori nella fase di predisposizione della dichiarazione dei redditi. Anziché aspettare la fine dell’anno, già nel corso dello stesso il contribuente può rendersi conto se rientrerà nelle soglie massime e minime di cui sopra, e nel caso non lo fosse può darne immediata comunicazione all’Agenzia delle Entrate tramite il sito dell’INPS. Il cittadino dichiarando così la mancanza dei requisiti, eviterà di dover restituire per intero la somma ricevuta. Tramite INPS dunque il lavoratore può dichiarare la mancanza di requisiti per ricevere il Bonus 80 euro.

mantova ragazza sfregiata

Orrore in India, arrestato un sarto: ha violentato 500 bambine

Uomini e Donne gossip Manuel Vallicella

Uomini e Donne gossip: dal GF arriva una nuova corteggiatrice per Manuel Vallicella?